L’ olio di Neem è un olio vegetale ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di Azadirachta Indica, pianta originaria dell’India e nota in tutto il mondo per le sue numerose proprietà. Tra le tante applicazioni dell’ olio di Neem, particolarmente apprezzata risulta la sua efficacia repellente nei confronti di pidocchi, acari, pulci, zecche, zanzare e pappataci, che nei cani possono provocare la leishmaniosi. Quest’olio rappresenta infatti uno dei più efficaci antiparassitari naturali, utile sia per l’uomo, che per i suoi amici a quattro zampe.

Poche gocce di olio di Neem sono sufficienti per tenere lontani i parassiti da cani e gatti, ma anche per debellare quelli già presenti, interrompendone il ciclo di riproduzione. Oltre a creare un effetto barriera, se frizionato sul pelo di gatti e cani contribuisce a renderlo più lucido e a dare sollievo alla cute irritata dalle punture di pulci, zecche e zanzare. Ecco come utilizzare l’ olio di Neem.

Pur trattandosi di un prodotto naturale, completamente innocuo per cani e gatti, prima di applicarlo si consiglia di provarlo su un’area ristretta del copro e verificare che non ci siano reazioni allergiche. Nel caso dovessero comparire arrossamenti o gonfiori, lavare immediatamente la zona con abbondante acqua. Se, come nella maggior parte dei casi, non ci sono reazioni avverse, si può invece procedere al trattamento. L’ olio di Neem puro ha una consistenza densa, quindi si consiglia di scaldarlo in una ciotola di acqua tiepida prima di applicarlo. In caso di pulci, mettere qualche goccia di olio di Neem puro al 100% sul palmo della mano e frizionare il pelo fino a raggiungere la pelle. Per creare invece una lozioni spray da nebulizzare sull’animale basterà riscaldare leggermente l’olio e versarne un cucchiaio in 200 ml di acqua distillata. Trasferire il tutto in un flacone spray e agitare bene prima dell’uso. Trattare non solo il cane o il gatto, ma anche cuscini, coperte, tappeti e tutte le parti della casa ove l’animale è solito trascorrere il tempo (compresi eventualmente anche letti e divani), ricordando di utilizzare lo spray appena fatto, così da sfruttarne al massimo l’efficacia. Per evitare poi che le pulci ritornino, o che il nostro amico a quattro zampe sia infastidito da zanzare e pappataci, è possibile versare qualche goccia di olio di Neem puro sul collare, ma anche in sottovasi e grondaie, evitando così che le larve di zanzara proliferino.

Per una protezione totale, è infine possibile aggiungere qualche goccia di olio di Neem allo shampoo con cui  si è soliti lavare cani e gatti (circa 1,5 ml d’olio ogni 100 ml di shampoo). Anche dopo il risciacquo l’olio lascerà infatti un odore che risulta estremamente fastidioso a pulci e zecche, che si terranno così a debita distanza. Nel caso si risconti abbondante presenza di questi ospiti indesiderati, ripetere il trattamento una volta a settimana fino a completa eliminazione dei parassiti.