L’ olio di iperico è un oleolito ottenuto dalla macerazione dei fiori di Hypericum perforatum in un olio vegetale (solitamente olio di oliva o di semi di girasole). Conosciuto fin dai tempi antichi con il nome di olio di San Giovanni, questo straordinario rimedio naturale è utile in caso di scottature, ferite, piaghe da decubito, irritazioni della pelle e punture di insetti. Contiene infatti carotene e flavonoidi, tra cui ipericina, rutina, quercetina e iperoside, che gli conferiscono proprietà cicatrizzanti, emollienti, lenitive ed astringente. E’ inoltre in grado d stimolare la rigenerazione cellulare ed è ottimo per trattare acne, couperose, smagliature ed eritemi solari.

Per godere delle sue numerose proprietà benefiche, è possibile acquistare l’ olio di iperico direttamente in erboristeria, oppure prepararlo in casa, come facevano le nostre nonne. Tradizione vuole che i fiori vengano raccolti durante il solstizio d’estate, quando raggiungono la piena maturazione, ed in particolare  durante la notte di San Giovanni, da cui il nome popolare di quest’erba. L’iperico cresce un po’ ovunque ed è facile scorgere i suoi coloratissimi fiori ai bordi delle strade. Per ricavarne un buon oleolito è tuttavia preferibile individuare zone di raccolta che siano lontane dal traffico e fonti contaminanti.

Per preparare in casa l’ olio di iperico necessiteremo di:

  • 30 gr di fiori appena raccolti
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • Un vasetto di vetro a chiusura ermetica

Una volta raccolti, i fiori andranno subito sciacquati, asciugati delicatamente e messi in un vasetto di vetro a chiusura ermetica. Si ricopre quindi il tutto con olio d’oliva e, una volta chiuso, si posiziona il vaso al sole. Con il passare dei giorni i fiori rilasceranno il caratteristico colore rosso dell’ olio di iperico. Dopo circa 1 mese, la colorazione raggiungerà la massima intensità e il nostro olio sarà pronto. Durante il periodo di macerazione si consiglia di rigirare di tanto in tanto il vasetto. Non resterà quindi che filtrare il composto con una stoffa sottile, recuperare l’olio e travasarlo in una bottiglietta di vetro scuro.