Le occhiaie sono un fenomeno assai comune contro cui molti di noi sono costretti a dover combattere ogni giorno. Il nemico numero uno, in questa battaglia, è lo stress, che può portare con sé stanchezza e mancanza di sonno. Tutti fattori che vanno ad incidere profondamente nella comparse delle fastidiose occhiaie. Anche se la stanchezza e lo stress, nonché una cattiva qualità del riposo, non sono certo le uniche cause del fenomeno.

Spesso le occhiaie possono comparire solo occasionalmente, altre volte, invece, possono perdurare e creare così alcune ripercussioni difficili da sopportare sotto il profilo psicologico: le occhiaie, infatti, non sono proprio il massimo dal punto di vista estetico e mentre qualcuno potrebbe anche non dar loro troppo peso, per altri, invece, la questione potrebbe essere piuttosto seria.

Le occhiaie sono provocate, in generale, da una errata microcircolazione attorno alla zona dell’occhio. Questa va a creare i fastidiosi cerchi neri tipici delle occhiaie ma provocare anche gonfiore e quelle che comunemente vengono definite borse sotto gli occhi e che spesso si presentano in concomitanza con le occhiaie. Queste ultime possono presentarsi anche a causa di una predisposizione genetica, per un cattivo stile di vita, a causa dell’età avanzata oppure, in rari casi, per problemi di salute ricollegabili al fegato, ai reni, all’apparato cardiocircolatorio oppure ad un’alterazione del funzionamento della tiroide. E’ chiaro che in quest’ultimo caso non ci si può affidare solo ed esclusivamente a rimedi naturali ma occorre consultare uno specialista che sappia individuare la causa e trovare una terapia per debellarla.

Occhiaie: rimedi naturali

Come al solito la natura ci viene in soccorso quando si tratta di curare alcuni piccoli disturbi. Nel caso delle occhiaie, le soluzioni che ci vengono offerte sono piuttosto varie. Si parte da impacchi di camomilla oppure di te verde, due ottimi antinfiammatori naturali che possono rivelarsi assai preziosi in questo caso. Per quanto riguarda il te verde, per esempio, le singole bustine possono essere leggermente inumidite con dell’acqua tiepida e poi tenute nel congelatore per circa quaranta minuti. Una volta che saranno pronte, occorrerà poggiarle sulle occhiaie per almeno quindici minuti. In mancanza o in alternativa alle bustine di te verde, contro le occhiaie si possono sfruttare anche le fettine di cetriolo, adottando lo stesso sistema visto in precedenza (quaranta minuti nel congelatore).

Oltre agli impacchi di camomilla, te verde oppure alle fettine di cetriolo, contro le occhiaie si possono applicare erbe malva, rosmarino, petali di rosa oppure lavanda. Ottima soluzione, molto veloce e sbrigativa, potrebbe essere anche quella di poggiare sulle occhiaie dei cubetti di ghiaccio, magari chiudendoli in una busta di plastica (ad esempio quelle per surgelare gli alimenti) che avvolgeremo poi in un panno, che andremo a poggiare sul viso.

Foto: Beautiful caucasian brunette young woman touching the skin under her eye – Shutterstock