L’obesità è una delle piaghe che la popolazione mondiale dovrebbe combattere strenuamente. Se da una parte, infatti, esiste il problema di persone che hanno pochissime risorse alimentari, dall’altra esiste una fetta di popolazione che ne ha talmente tante e non sa gestirle bene che si ritrova ad avere una serie di problemi che grava non soltanto su se stessa ma anche sulla società. Di obesità si vive male e si muore insomma, proprio come accade sul fronte inverso.

E proprio sull’obesità si è concentrata la quinta edizione del Food Revolution Day del 20 maggio 2016, iniziativa che si svolge a livello mondiale e che ha pensato bene di dettare un decalogo di dieci regole d’oro che possono aiutare a contrastare il fenomeno dell’obesità. Fenomeno che va combattuto per tutelare la propria salute ma anche per avere una migliore consapevolezza delle risorse a disposizione e per tutelare, indirettamente, anche l’ambiente e la società. Insomma, obesità sì come problema personale ma anche come problema sociale che va affrontato per il bene di tutti.

Obesità: il decalogo per contrastarla

  • Importanza dell’educazione alimentare, sia a scuola sia in famiglia
  • Moderare il consumo di carne e puntare soprattutto sui legumi
  • Consumare di più frutta, verdura, cereali integrali e olio extravergine di oliva
  • Moderare il consumo di cibi ricchi di grassi, zucchero oppure sale
  • Praticare attività fisica costante
  • Imparare ad essere un consumatore consapevole su ciò che acquista e su ciò che mangia
  • Condividere il piacere del cibo con altre persone
  • Prediligere il cibo sano sempre e comunque
  • Non sprecare il cibo
  • Imparare che mangiare bene può tradursi anche in un risparmio economico