Si chiama Lokomat ed è il primo robot che aiuterà a far camminare di nuovo i bambini che hanno perso l’uso degli arti in seguito a danni neurologici, congeniti o acquisiti. Si tratta di un macchinario di ultima generazione, progettato per consentire il recupero della funzionalità delle gambe. La sua creazione è stata resa possibile grazie alla donazione di circa 350mila euro da parte della Fondazione Roma (scopri la “giornata nazionale del camminare”).

Lokomat è stato presentato all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Santa Marinella e farà tornare a camminare almeno 100 bambini ogni anno grazie ad una riabilitazione intensiva di tutte le fasi del passo, impossibile da ottenere con le metodiche tradizionali (festa del bambino: la giornata dedicata all’infanzia felice).

Il bambino sfrutta la fase riabilitativa (che dura circa 4 settimane) per acquisire gli impulsi che collegano gli arti al cervello. Dopo questo periodo è in grado di camminare di nuovo senza alcun ausilio di tipo meccanico (ecco come curare le vesciche ai piedi).