La nausea può essere scatenata da diversi fattori ma soprattutto essere accompagnata da altri fastidiosi sintomi e precedere, molto spesso ma non sempre, il vomito. Gli altri sintomi cui essa può associarsi possono essere la salivazione abbondante, il pallore, il sudare freddo, bradicardi oppure contrazione involontaria di alcuni muscoli, come quelli della faringe o dell’esofago.

A scatenare la nausea possono essere cause come lo stress e la stanchezza fisica, l’aver mangiato troppo o male oppure non aver digerito degli alimenti, o ancora essere la conseguenze dell’assunzione di farmaci o dell’essersi sottoposti ad intervento chirurgico. Il più delle volte la nausea può essere conseguenza di altre patologie, la maggior parte delle quali interessano l’apparato gastrointestinale, ma non solo.

A scatenare la nausea possono essere infatti problemi quali la labirintite dell’orecchio ma anche dal mal d’auto, dal mal d’aria o dal mal di mare e anche la gravidanza. La nausea può essere anche frutto di una condizione psicologica, di inalazione di odori sgradevoli, della vista di situazioni che mettono fortemente a disagio o che provocano traumi o ancora che provocano cali di pressione. Insomma, le cause possono essere davvero a centinaia.

La terapia per la cura della nausea dipende dunque, prima di tutto, dall’individuazione della giusta causa che la scatena. E’ infatti la fonte originaria del malessere che deve essere curata. Proprio per questo, se la nausea persiste o è piuttosto frequente, si dovrebbe ricorrere all’aiuto di un medico che possa svolgere gli opportuni approfondimenti del caso. Se invece è un episodio più raro, esistono alcuni rimedi naturali contro la nausea che possono essere valido sollievo per lenirne i sintomi.

Nausea: i rimedi naturali

Per tentare di far passare la nausea ci si può affidare alla menta piperita, per esempio, che dovrebbe essere in grado di alleviare i problemi di digestione e di creare uno stato di rilassamento nello stomaco. Grandi proprietà, in questo caso, dovrebbe rivelare anche la camomilla, grazie anche ai suoi efficaci poteri antinfiammatori e antimicrobiotici.

Una delle soluzioni più semplici da mettere in pratica e anche la più veloce, sembra però essere quella di combattere la nausea spremendo mezzo limone in un bicchiere di acqua calda e poi di ingerirla. Questo metodo è in grado di far passare la nausea piuttosto in fretta e di aiutare a digerire.

La corteccia profumata della cannella è un’altra soluzione molto efficace: essa è nota soprattutto per le sue caratteristiche curative in merito a effetti di nausea, mal di stomaco e disturbi gastrici in generale.

Altri rimedio naturale che viene suggerito può essere quello di annusare un mazzetto di prezzemolo per alleviare la nausea oppure mangiarlo per lenire i bruciori di stomaco.