Il mondo della musica è da sempre il più sensibile – ancor più di quello del cinema – alle tematiche sociali ed, in particolar modo, ambientali. Da artisti famosissimi del calibro di Micheal Jackson (con la bellisima Earth Song) che gruppi o compositori o cantautori di nicchia hanno profuso il loro impegno e la loro arte per lanciare dei segnali positivi sul rispetto del nostro Pianeta, sulla fragilità del nostro ecosistema e dei pericoli che incombono su un pianeta senza etica. Ve ne propongo qui una rassegna, partendo da Gaia, una canzone inserita in Wild Honey (“miele selvatico”), uno degli album più famosi e amati dei Tiamat.

TESTO ORIGINALE
A new serum eradicates the illness
An old man rises from his wheelchair
When suffering unknown attacks the painless
And common animals are becoming rare

As water spins in circles twice
Spiders, snakes and the little mice
Get twisted around and tumble down
When Nature calls we all shall drown

If the earth is dying of a growing thirst
Rain shall fall on dried out soil
And every kind of bud shall burst
A sough of relief to insects – turmoil

As water spins in circles twice
Spiders, snakes and the little mice
Get twisted around and tumble down
When Nature calls we all shall drown

TRADUZIONE
Un nuovo siero eradica la malattia
Un uomo anziano si alza dalla sua sedia a rotelle
Quando la sofferenza sconosciuta attacca chi non ha mai sofferto
E gli animali comuni stanno diventando rari

Appena l’acqua gira in cerchio due volte,
Ragni, serpenti e i piccoli topi
Vengono torti e ruzzolano via
Quando la Natura chiama annegheremo tutti

Se la Terra sta morendo di una sete crescente
La pioggia cadrà sul suolo dilapidato
E ogni tipo di bocciolo sboccerà esplodendo
Un sospiro di sollievo per gli insetti – tumulto

Appena l’acqua gira in cerchio due volte,
Ragni, serpenti e i piccoli topi
Vengono torti e ruzzolano via
Quando la Natura chiama annegheremo tutti.

//

//