Grazie al suo elevato contenuto di silicio, proteine, sali minerali e vitamine, il miglio (nome scientifico Panicum miliaceum) costituisce un vero toccasana per il benessere dei tessuti connettivi, dell’apparato osteoarticolare, di pelle, unghie, denti, ma soprattutto dei capelli.

Le proteine del miglio contengono infatti aminoacidi solforati (tra i quali la cistina) in grado di favorire la formazione della cheratina, sostanza che si trova nella cute e nei suoi annessi, come unghie e capelli, e dei quali promuove la vitalità e la bellezza.

 La carenza di tali aminoacidi può indurre fragilità dei capelli, che si indeboliscono, formando le cosiddette “doppie punte”, o cadendo in quantità eccessiva, con conseguente diradamento della chioma. Grazie al suo elevato valore nutrizionale, il miglio sopperisce a tali carenze e contrasta gli effetti negativi dello stress che, indicendo il rilascio di adrenalina e noradrenalina, a sua volta riduce significativamente l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive al bulbo capillifero.

L’alto contenuto di silicio, rigenera al contempo il capello, favorendo l’afflusso di sangue al cuoio capelluto, così da ossigenare il follicolo e renderlo più forte (scopri qui tutte le proprietà del miglio).

Il consumo di questo cereale, o il ricorso ad integratori a base miglio, è consigliato dunque in caso di fragilità dei capelli, tendenza alla caduta e diradamento della chioma. In questi casi, il Panicum miliaceum risulta infatti essere il miglior ricostituente,  in grado di fornire ai capelli tutti i nutrienti necessari  a favorirne la salute, stimolandone la ricrescita, ma anche rendendoli più vitali, elastici, lucidi e robusti.

Per ottenere risultati visibili il consumo di miglio deve essere regolare. Non sarà tuttavia difficile introdurlo nella propria alimentazione, poiché si tratta di un cereale molto versatile, facile da preparare e ottimo in aggiunta a minestre e insalate, o da utilizzare come base per polpette e crocchette (scopri qui come cucinare il miglio). Se si dispone invece di poco tempo per cucinare, esistono specifici integratori alimentari a base di miglio, che ugualmente garantiscano un sufficiente apporto di nutrienti.