La questione sul “metodo Stamina” non si è ancora conclusa: a distanza di poco più di un mese dalla bocciatura della Commissione del Ministero della Salute, il Tar del Lazio ha sospeso il decreto di nomina di quest’ultimo e ha accolto il ricorso di Davide Vannoni, presidente di Stamina Foundation.

Pochi giorni fa era giunta un’altra notizia: la procura di Torino avrebbe infatti chiesto il rinvio a giudizio di Vannoni, accusato di presunte pressioni esercitate su componenti della giunta e del consiglio regionale del Piemonte allo scopo di ottenere un finanziamento di 500 mila euro. Lo stanziamento, chiesto nel 2007, venne inizialmente concesso e successivamente bloccato dalla giunta Bresso. Il pm Giancarlo Avenati Bassi, che coordina l’inchiesta, avrebbe ipotizzato il reato di tentata truffa.