Davide Vannoni è stato rinviato a giudizio nel processo per la tentata truffa alla Regione Piemonte. Lo ha deciso Luca Del Colle, il gup di Torino, dopo che Roberto Piacentino, legale del presidente di Stamina Foundation, Roberto Piacentino, aveva chiesto la prescrizione del reato o l’assoluzione.

La vicenda riguarda la richiesta alla Regione Piemonte di un finanziamento di 500mila euro, prima concesso e poi revocato, per un laboratorio sulle cellule staminali, fatto che risale al 2008. La Regione Piemonte concesse l’intera somma a quella che al tempo era ancora considerata una Onlus di cui Vannoni è socio, ma la delibera venne poi bloccata.

“Speravo che la vicenda si risolvesse già oggi, vuol dire che dimostreremo in dibattimento la mia innocenza. Sono assolutamente sereno” commenta Davide Vannoni e, sostenendo la sua innocenza continua dicendo che “Non sono io a dire che non ho commesso il reato, a parlare sono i documenti e li porteremo in dibattimento”.

Vannoni non tralascia nelle sue dichiarazioni i pazienti della sua sperimentazione“Stanno cercando in tutti i modi di fermarci. Ci sono i malati in cura e quelli che hanno vinto una causa e aspettano di potersi curare: la nostra battaglia è per loro, e non ci fermeremo”.