Cercate un menu’ Ferragostano sostanzioso e saporito, ma dal gusto estivo? La pasta alla Norma è un piatto della tradizione siciliana che non scontenta mai nessuno: piace a grandi e piccini, e potete facilmente adattare la ricetta per i vostri ospiti o amici vegani, semplicemente sostituendo la ricotta salata tradizionale con la ricotta vegetale. Vediamo come si prepara.

PASTA ALLA NORMA

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di ricotta salata (o di ricotta vegetale)
  • 3 melanzane medie
  • 600 g di pomodorini perini
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • 400 g di spaghetti
  • 8 foglie di basilico
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • pepe
  • Come pasta, usate spaghetti, penne o cavateddi; gnocchetti di farina a forma di conchiglia, lavorati a mano.

Tagliate le melanzane per il lungo, a fette di 3-4mm; ponetele in un colapasta, cospargetele di sale grosso e lasciate spurgare per almeno un’ora. Con una forchetta grattate la ricotta salata, così da ottenere briciole non troppo piccole.

Immergete per un minuto i pomodori in acqua bollente, spellateli, tritateli grossolanamente e poneteli in una casseruola insieme all’aglio e a 6 cucchiai di olio. Fate cuocere su fiamma medio-bassa per 30 minuti, mescolando ogni tanto. Passate la salsa al frullatore e rimettetela su fiamma molto bassa per averla a disposizione ben calda.

Fate bollire l’acqua, salata, per la pasta e buttate gli spaghetti.

Nel frattempo asciugate le fette di melanzana e friggetele in olio caldo ma non fumante; sgocciolatele appena hanno preso colore e posatele su una carta che assorba l’unto in eccesso.

Scolate gli spaghetti e conditeli con la salsa, poco più di metà della ricottae le foglie di basilico spezzettate.

Servendo, guarnite con le fette di melanzane cosparse con la ricotta restante.

E buon appetito!