Il cervello umano, è risaputo, ha delle potenzialità inespresse che superano di gran lunga ciò che conosciamo di questo straordinario organo.

La sua salute e la consapevolezza dell’individuo su queste potenzialità sono state oggetto di numerosi studi che hanno dimostrato come la meditazione sia uno strumento molto efficace per il benessere sia psicologico che fisico.

I risultati di una importante ricerca sull’argomento, condotta dagli studiosi dell’Università di Sidney, è stata pubblicata in questi giorni dalla rivista specializzata “Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine”, un articolo che ha dato rilevanza pratica a ciò che finora era rimasto solo nel campo teorico.

L’oggetto della ricerca sono  state le condizioni psico fisiche di 350 volontari che da almeno due anni praticano una tecnica di rilassamento mentale chiamata “silenzio mentale”, una pratica Yoga che mira a svuotare il cervello da tutti i pensieri negativi che si hanno durante il giorno.

I volontari sono stati sottoposti a dei questionari che poi sono stati confrontati con quelli messi a disposizione del Ministero della Salute australiano e il risultato è stato che chi pratica delle tecniche di rilassamento mentale ha una condizione di benessere generale migliore di coloro che non la praticano e, soprattutto, si è notata la correlazione tra la quantità dei momenti in cui si riesce a raggiungere la condizione di “silenzio mentale” e la sensazione di benessere.