Abbiamo già visto come la medicina macrobiotica individui negli eccessi alimentari le cause di accumuli dannosi per l’organismo, accumuli che finiscono per “sfogarsi” con l’insorgenza di diverse patologie, che vanno in un primo stadio a colpire gli organi più superficiali come la pelle. In questa prima fase di sfogo dell’organismo per espellere gli accumuli, rientrano anche di disturbi agli organi riproduttivi. Vediamo come.

I PROBLEMI AGLI ORGANI SESSUALI MASCHILI

Nell’uomo – dice Mikio Kushi – l’accumulo si localizza di frequente nella ghiandola prostatica. Di conseguenza, spesso questa si dilata e nel suo interno, o attorno ad essa, si formano dei depositi adiposi induriti o delle cisti. Questa è una delle cause principali di impotenza.

L’alimentazione macrobiotica standard, abbinata all’applicazione regolare di impacchi di zenzero sulla zona della vescica curerà queste condizioni. Per lo sviluppo delle capacità sessuali l’uomo dovrebbe badare ad astenersi dagli eccessi alimentari.

I PROBLEMI AGLI ORGANI SESSUALI FEMMINILI

Poiché gli organi sessuali femminili sono collegati con l’esterno, gli eccessi vi si depositeranno frequentemente, provocando la formazione di cisti ovariche oppure l’ostruzione delle Trombe di Falloppio. In molti casi il muco o i grassi depositati nelle ovaie o nelle Trombe di Falloppio ostacoleranno il passaggio dell’ovulo e dello sperma, provocando incapacità di procreare.

Il trattamento di queste condizioni, come pure del connesso problema delle perdite vaginali, meriterebbe una trattazione a sé, che vedremo più avanti.

NON TRASCURATEVI

Tutte queste forme di accumulo – conclude Mikio Kushi -  possono essere trattate con i metodi macrobiotici. Tuttavia, se queste condizioni vengono ignorate, o se si tentanto dei rimedi di carattere sintomatico (come interventi chirurgici, medicinali o una semplice astensione dal fumo) senza andare a intervenire sulla vera causa del problema, l’organismo tenderà inevitabilmente verso lo stadio successivo della malattia.