Scoperta la proteina che mantiene giovane il cuore, si chiama Antrogin–1 e secondo i ricercatori dell’Università di Padova e del Venetian Institute of Molecular Medicine, è capace di selezionare le proteine vecchie ed espellerle. Antrogin -1, nello specifico, va a influenzare il proteasoma, responsabile della degradazione dei polipeptidi all’interno della cellula, e il lisonoma, che ha la funzione di apparato digerente della cellula.

Gli scienziati hanno osservato che i due processi sono collegati dalla proteina Antrogin-1: gli esperimenti condotti sugli animali hanno mostrato che senza l’influenza della proteina si accumulerebbero sostanze cancerogene capaci di causare la cardiomiopatia ipertrofica.

Questa patologia è responsabile di gravi aritmie, anche fatali, che danneggiano il cuore (per saperne di più sulla prevenzione delle malattie cardiache clicca qui). La proteina antrogin-1, quindi, non solo mantiene giovane il cuore ma apre nuovi scenari di ricerca farmacologica per la prevenzione delle malattie congenite.