Sono molte le persone che, in tutto il mondo, soffrono di mal di schiena: questo può sorgere per vari motivi e in genere può colpire individui di ogni età e sesso. Per uno strappo, se ci si sottopone giornalmente a sforzi fisici decisamente pesanti,  per via di una postura scorretta ed uno stile di vita sedentario, ma anche obesità, patologie della colonna vertebrale (come scoliosi e sciatica) e stati d’ansia e stress. A fare il loro lavoro ci pensano anche alcuni fattori climatici, tra cui correnti d’aria e umidità, il passaggio da stagioni miti a decisamente fredde ma anche la pratica di sport in maniera scorretta o considerato inadeguato per l’individuo.

Una condizione che se decisamente grave può invalidare l’individuo costringendolo a rimanere in uno stato di immobilità forzata. Molte volte, una volta rivoltisi dal medico, possono essere consigliate delle cure con dei farmaci, oppure sedute dall’osteopata o fisioterapista, ma anche in questi casi si può ricorrere a dei rimedi naturali ed erboristici.

Mal di schiena da aria condizionata

Un fastidioso disturbo che può colpire la schiena, provocando dolore, può essere dovuto anche all’esposizione all’aria condizionata. Specialmente se si frequentano luoghi climatizzati dopo aver sudato, sui mezzi pubblici dopo un tragitto a piedi nelle ore più calde dell’estate o in macchina dopo aver fatto footing. Sono solo due delle molte possibilità di venire a contatto con l’aria condizionata e provocare il mal di schiena.

Il rimedio naturale più efficace, soprattutto nel caso di un colpo d’aria, è quello di applicare del ghiaccio sulla parte interessata, così da alleviare il dolore. Anche fare alcuni esercizi di ginnastica, soprattutto stretching, può essere d’aiuto al sollievo dell’area dolorante.

Mal di schiena: i rimedi naturali

In molti casi per alleviare i dolori del mal di schiena basta attuare alcuni accorgimenti quotidiani, come ridurre carichi pesanti ed evitare movimenti bruschi. Un altro accorgimento decisamente efficace per combattere il mal di schiena è praticare una costante attività fisica: questa può essere eseguita in maniera non troppo eccessiva puntando sugli esercizi mirati per dare tono ed elasticità ai muscoli e che questi siano consoni alla propria condizione. Di essenziale importanza è cercare di mantenere il proprio peso forma poiché una condizione di obesità aumenta la probabilità di avere mal di schiena.

Tra i rimedi naturali si possono considerare degli impacchi caldi o freddi nella zona interessata, anche se questi tendono ad alleviare il dolore in maniera temporale: se il caldo aiuta a riattivare la circolazione sanguigna rilassando i muscoli, il freddo di borse o cuscinetti congelati possono aiutare ad alleviare le tensioni muscolari e quindi anche il dolore che le accompagna. Un altro rimedio potrebbe essere una dieta ricca di alimenti con calcio e fosforo, in modo da irrobustire ulteriormente le ossa e lenire così i dolori alla schiena.

Nel caso in cui il mal di schiena è legato ad una posizione scorretta può essere sufficiente l’applicazione di creme, compresse o impacchi a base di ingredienti naturali che vanno a lenire il dolore: tra questi possono risultare efficaci delle creme a base di arnica montana, grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie e analgesiche, ma anche a base di peperoncino (con proprietà sempre analgesiche ma anche rubefacenti) e la canfora.

Per il mal di schiena legato a stati d’ansia possono essere efficaci infusi e tisane come quelle più semplici a base di camomilla, ma risultano efficaci anche la valeriana, il tiglio ed escolzia: queste risulteranno particolarmente efficaci grazie alle loro proprietà rilassanti, ansiolitiche e sedative, ma anche ipnotiche ed analgesiche, e ovviamente dovrebbero essere assunte almeno due volte al giorno, specie durante la sera.

Nel caso in cui il mal di schiena fosse legato ad uno stato infiammatorio può risultare efficace la radice di zenzero: grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie, può essere considerata un vero e proprio antibiotico naturale e per assumerla basterà preparare un precotto tagliandola a fettine sottili e cotte per una trentina di minuti a fiamma bassa. Dopo averlo filtrato basterà farlo raffreddare e berlo, ma risulterà altrettanto efficace come impacco caldo sulla zona in cui si accusa il dolore.

Oltre a risultare efficaci per reumatismi i fiori di sambuco risultano efficaci anche per alleviare i dolori alla schiena: grazie alle sue proprietà basterà assumerlo due o tre volte al giorno tramite infusi e tisane. Una volta fatta riscaldare l’acqua e una volta in ebollizione, basterà immergere i fiori e lasciarli in infusione per quindici minuti (per un litro d’acqua basteranno circa quattro cucchiai di sambuco). Per i dolori alla schiena risulta efficace anche il salice bianco: sconsigliato durante il periodo della gravidanza e dell’allattamento, la pianta officinale dona un effetto anti-infiammatorio. Questo avviene grazie alla salicina contenuta ed estratta dalla sua corteccia, ma come per ogni rimedio naturale va assunto con moderazione – per esempio dopo i pasti – pena una diminuzione della sua efficacia.

Tra gli altri rimedi naturali può risultare efficace anche l’artiglio del diavolo: l’erba rampicante vanta benefici come anti-infiammatorio e per questo motivo è indicata risolve problemi non solo legati al mal di schiena, ma anche ossa, muscoli e articolazioni in generale. Disponibile sotto forma di tinture, capsule, ma anche infusi e pomate.

Ognuno di questi rimedi, tuttavia, può essere assunto dopo aver consultato il proprio medico curante o una figura competente in grado da determinare le dosi da assumere per ciascuno di questi in quanto, seppure naturali, specie se non tollerati dal proprio organismo possono riportare degli effetti collaterali.

photo credit: rachel a. k. via photopin cc