Si sa, novembre e dicembre sono i mesi con forti sbalzi termici e non si sa come vestirsi: un giorno fa più caldo, quello dopo si gela.
La cosa migliore da fare, in ogni caso, è iniziare a preparare il nostro sistema immunitario a tutto questo, così da essere meno soggetti a virus o infezioni.

Fortunatamente la natura ci ha messo a disposizione dei rimedi molto utili, che ci aiutano sia a prevenire che curare questi “malanni di stagione”.
Il rimedio naturale più utilizzato per contrastare i mal di gola è la propoli, una resina che le api estraggono da gemme e cortecce degli alberi e dalle potenti proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e decongestionanti.
Questa sostanza può essere usata da sola, in soluzione idroalcoolica titolata in galangina al 35-40% o estratto secco titolato in galangina al 12%. Le dosi giornaliere da assumere variano a seconda del peso corporeo, diviso per due o tre somministrazioni: per la soluzione idroalcoolica è di 1 o 2 gocce, mentre per la soluzione secca è di circa 7,5 mg.

Può essere usata anche assieme a degli antibiotici, abbinamento perfetto poiché la sostanza aiuta ad aumentare le nostre difese immunitarie ridotte, appunto, dall’assunzione di questi.
In questo caso, la propoli va presa per un tempo più lungo rispetto alla cura con il medicinale, per far si che il nostro sistema sia perfettamente risanato e meno propenso a ricadute e malori.

Fino ad oggi non sono state riscontrate controindicazioni riguardanti l’uso della propoli, ad eccezione di casi soggetti ad allergie per lo più cutanee per la presenza di allergeni nelle resine prelevate dalle api. Sarebbe bene, comunque, iniziare ad usare il prodotto a piccole dosi.

photo credit: Fauxlaroid via photopin cc

A cura di Jessica Rivadossi