L’estate è ormai finita, e con essa le belle giornate al sole: è tempo di dare il benvenuto all’autunno e all’inverno, due stagioni che mettono a dura prova le nostra difese immunitarie.

Il freddo spesso ci coglie impreparati e porta con se diversi disturbi tra cui il mal di gola.

Basta prendere quel poco di freddo in più che il mal di gola si manifesta puntuale:  sbalzi di temperatura, umidità, coprirsi troppo o troppo poco, sono sufficienti a permette al mal di gola di presentarsi senza troppi complimenti.

Oltre ai soliti medicinali esistono dei metodi alternativi per curare il mal di gola?

Ovviamente sì: esistono diversi rimedi naturali facilmente assumibili che, al contrario dei medicinali, non hanno effetti collaterali.

Uno dei rimedi naturali più utilizzati, nonché quello più efficace è quello del latte e miele caldo: questa poderosa bevanda è in grado non solo di dare una sensazione di sollievo a coloro che la bevono, ma anche di sciogliere, seppur in maniera lenta, l’eventuale catarro che solitamente tende a formarsi vicino alle tonsille.

Per avere un miglior risultato, è opportuno bere questa bevanda più volte al giorno: generalmente, a seconda della quantità del miele che viene sciolta nel latte, l’effetto può durare dalle due alle tre ore. Se siete intolleranti al lattosio, al posto del latte potete utilizzare il tè (foto by InfoPhoto).

Come variante si può optare per una bella spremuta fresca: i frutti più ricchi di vitamina C sono il kiwi e le arance, quindi frullare assieme questi due frutti, e successivamente bere il composto che si ottiene sarà di giovamento per il vostro sistema immunitario che ne trarrà beneficio.

Infine,due metodi che, secondo le varie testimonianze, circolano sul web, e sembrano essere molto efficaci sono: uno masticare ed ingerire piccoli frammenti di un bastoncino di liquirizia, che possiede proprietà benefiche per le tonsille, mentre il secondo metodo, adatto per i più audaci, è quello di sbucciare uno spicchio d’aglio, metterlo in bocca tra i denti e mascelle e succhiare la caramella, mordendo l’aglio occasionalmente.

Quest’ultimo procedimento, per quanto non proprio piacevole, sembra essere molto utile, in quanto l’allicina, sostanza presente nell’aglio, è  in grado di uccidere istantaneamente tutti i batteri che causano il mal di gola.