Si è spento oggi uno dei più importanti chirurgi italiani mai esistiti: alle 12.40, infatti, si è spento Lucio Parenzan, uno dei pionieri dei trapianti di cuore. Era ricoverato da dieci giorni nel reparto di Terapia intensiva dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII in condizioni gravissime, dopo un incidente domestico. Oggi, ad aggravare il suo stato di salute già precario, ci si è messo anche un nuovo arresto cardiocircolatorio, risultato fatale.

Parenzan ha vissuto a Bergamo quasi tutta la vita, con la moglie e i quattro figli, anche se era nato nel nel 1924 a Comeno, in provincia di Gorizia. Laureato in medicina all’Università di Padova, ha lavorato al Riuniti di Bergamo dal 1964 come primario in chirurgia pediatria. Gli interventi a cuore aperto sui bambini lo hanno reso celebre in tutto il mondo.

photo credit: Mikamatto via photopin cc

LEGGI ANCHE

Impronta idrica: un modo diverso di pensare all’acqua

Ritornare ad allenarsi in modo graduale

Liposuzione alimentare, una dieta tutta italiana per combattere la cellulite