Nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 ottobre, la residenza del presidente degli Stati Uniti a Washington si è illuminata completamente di rosa, il colore simbolo della prevenzione del cancro al seno. Il vice-portavoce presidenziale Bill Burton ha annunciato l’evento in occasione del mese per la campagna per la prevenzione del cancro al seno. Ottobre, infatti, è stato definito il “mese rosa”, dedicato proprio alla lotta e alla prevenzione del tumore alla mammella.

La Casa Bianca, per sensibilizzare gli americani alla lotta al cancro al seno, ha proposto questa straordinaria e originale idea, in seguito all’iniziativa presa dall’amministrazione Usa per la campagna di prevenzione del tumore al seno: l’intero edificio si è magicamente tinto di rosa per una notte intera.

Proprio in quei giorni ha fatto discutere molto uno studio pubblicato su Cancer, secondo il quale non tutte le donne riceverebbero gli stessi trattamenti per la cura del cancro al seno: le nere e le ispaniche, per esempio, sarebbero discriminate, a prescindere dalle loro assicurazioni sanitarie o dallo status sociale.

Ricordiamo che solo alcuni mesi fa, gli Stati Uniti avevano proposto un altro fantastico scenario: in occasione del giorno di San Patrizio, l’acqua della fontana della Casa Bianca era stata colorata di verde per rendere omaggio la festa nazionale dell’Irlanda.