Numerose sono le donne che, nonostante abbiano sempre avuto gambe esili, intorno ai 35/40 lamentano un cambiamento nella forma, soprattutto nella zona delle ginocchia, dovuto ad accumuli adiposi nell’area. Quando anche la dieta non assicura un soddisfacente miglioramento, spesso ci si rivolge dunque alla chirurgia estetica. In questo caso, la procedura di riferimento è la liposuzione, tecnica che permette di aspirare ed eliminare il grasso corporeo in settori specifici. Questa si effettua praticando una impercettibile incisione nella zona da trattare, attraverso la quale verrà inserita una piccola cannula, con cui il chirurgo può procedere all’aspirazione dell’adipe in eccesso.

Nel caso della liposuzione alle ginocchia, trattandosi di un’area poco estesa, l’operazione avviene in anestesia locale, con l’aggiunta di un leggero sedativo, somministrato solitamente in forma di pillola o iniezione endovenosa, che consente alla paziente di restare calma e rilassata durante tutta la procedura.

Per quanto riguarda il postoperatorio, la zona trattata dovrà restare bendata con una fascia elastica, che verrà rimossa, insieme ai punti, circa una settimana dopo l’operazione. La ripresa è solitamente rapida e per lo più indolore: potranno presentarsi piccoli gonfiori o limitate ecchimosi, che tuttavia scompariranno in breve tempo, soprattutto se si effettua qualche seduta di linfodrenaggio manuale. E’ tuttavia consigliabile non esporre alla luce solare diretta l’area trattata e evitare di indossare calze strette per circa un mese dopo l’intervento. Per quanto riguarda invece la deambulazione, è possibile tornare a camminare immediatamente dopo il trattamento.

Se il peso corporeo viene mantenuto stabile, i risultati dell’intervento saranno ben visibili e permanenti: la rimozione dell’adipe in eccesso a livello delle ginocchia slancia la gamba, migliorandone le proporzioni, mentre le minicicatrici lasciate nel punto di ingresso della cannula risultano praticamente invisibili.

Come per qualsiasi tipo di intervento, anche la liposuzione alle ginocchia non è tuttavia da considerarsi esente da rischi e possibili complicazioni. Tra questi si annoverano:

  • Irregolarità della pelle: se il grasso viene aspirato in maniera irregolare di possono creare zone ove la pelle appare ‘raggrinzita’
  • Formazione di macchie: le incisione della cannula sulla pelle possono causare la formazione di macchie sulla pelle
  • Torpore: a seguito della liposuzione si può determinare un temporaneo o permanente intorpidimento nella zona.
  • Infezioni
  • Eccessiva rimozione di adipe: in una zona così limitata, il rischio di esagerare nell’aspirazione è concreto, con conseguente formazione di antiestetiche aree di “depressione”, soprattutto all’interno delle ginocchia, che è possibile correggere solo con un successivo intervento di lipostruttura.