“Linfomi” è il termine che viene utilizzato per indicare un gruppo eterogeneo di tumori  (interessante articolo sul cancro al pancreas) che originano dai linfociti, le principali cellule del sistema immunitario.

Il processo linfomatoso, maggiormente, va ad interessare i linfonodi, che possiamo considerare come accumuli di linfociti organizzati presenti in tutto il corpo. I linfociti, anche se si formano e maturano negli organi linfatici, hanno il compito fisiologico di circolare nel sangue ed in tutti gli altri organi del corpo alla ricerca di antigeni estranei da eliminare. Questo spiega che, dai linfociti la malattia può diffondersi attraverso il sangue e/o i vasi linfatici ad altri linfonodi od organi.

Quello che andiamo a trattare nell’articolo sono i sintomi di linfoma. Quello che più frequentemente spinge il paziente a rivolgersi al medico è l’ingrossamento di uno o più linfonodi superficiali nella regione del collo, delle ascelle o dell’inguine (ernia inguinale? cliccando sulla parola inguine ti proponiamo un articolo), in ordine di frequenza. Generalmente, i linfonodi ingrossati sono non dolenti e di consistenza aumentata. La persistenza di un ingrossamento in queste regioni per più di 3-4 settimane necessita assolutamente di valutazione da parte di un medico. A volte, possono manifestarsi febbre o febbricola, astenia, sudorazione notturna, prurito, diminuzione del peso corporeo non spiegabile in altro modo.

Sono rari altri sintomi dovuti all’interessamento di organi non linfatici:

-          Tosse, dolori toracici, dispnea, rigonfiamento del collo e del viso;

-          Anoressia, sensazione di precoce sazietà, diarrea, dolori addominali;

-          Confusione mentale, alterazioni della personalità, disturbi della parola, perdita della forza in uno o più arti.

In questi casi il linfoma può presentarsi come una sorpresa, ad esempio dopo esame istologico di biopsie gastriche prelevate in corso di gastroscopia eseguita per disturbi digestivi.

Importantissimo è sottolineare che questi sintomi non sono caratteristici dei linfomi e possono essere presenti in molte malattie.

photo credit: Ministério da Saúde via photopin cc