La talpa è un mammifero presente in molte zone del mondo e in quasi tutta Europa. Anche in Italia è particolarmente diffusa su tutto il territorio e le specie presenti possono essere diverse. Lunga circa venti centimetri – coda compresa – la talpa ha un peso che oscilla tra i sessanta e i centoventi grammi e presenta una pelliccia vellutata, dal coloro spesso assai uniforme.

Dato che la sua vita si svolge quasi tutta sotto terra, la talpa presenta degli arti anteriori assai sviluppati, che le servono per scavare le buche attraverso cui si muove sotto i terreni. Anche il resto del corpo si adatta a questa sua caratteristica: gli occhi e le orecchie sono ben coperte, il muso è appuntito.

Talpa: la vita sotterranea

La talpa è animale assai solitario, che trascorre la maggior parte del proprio tempo della sua vita (che dura tra i quattro e i sei anni in genere) nelle gallerie che scava nei terreni. Le gallerie possono essere profonde o più superficiali, a seconda delle esigenze che la talpa ha. Nei mesi invernali o più freddi ad esempio, predilige stare nelle parti più profonde del terreno.

Oltre che a rappresentare la propria dimora, il sottosuolo è anche terreno di caccia per la talpa, che si nutre essenzialmente di lombrichi (per l’ottanta per cento della sua alimentazione), di lumache, insetti e larve. Il fatto che trascorra la maggior parte del suo tempo al buio, fa sì che la talpa abbia una vista assai limitata (da qui anche il noto modo di dire per chi ha difetti di vista “cieco come una talpa”) ma che in compenso possa contare su udito e olfatto molto più sviluppati del solito.

Talpa: quanto dura il letargo

La talpa, che molti contadini o coloro che hanno giardini spesso devono combattere, è un animale che non va mai in letargo. Nei mesi più freddi, come già accennato in precedenza, predilige restare rintanata nelle profondità dei terreni ma in genere resta in attività per tutto il corso dell’anno. La talpa è anche un animale che dorme relativamente poco poiché il suo sonno dura al massimo tre ore, anche se poi nel corso della giornata dorme più volte.