Le lenti a contatto possono mettere a rischio la salute degli occhi contraendo così delle infezioni oculari: questo quanto emerso da un nuovo studio condotto dal Langone Medical Center dell’ Università di New York e presentato al meeting annuale della American Society for Microbiology tenutosi a New Orleans, nella Louisiana.

La ricerca ha coinvolto 20 persone, tra cui 9 individui che utilizzano lenti a contatto e 11 che, invece, non le utilizzano: questi sono stato sottoposti a dei test genetici dei batteri di alta precisione scoprendo che coloro che portano le lenti presentano una varietà batterica nettamente superiore anche rispetto a quella della pelle sotto l’occhio. Un fattore che può andare spiegare il motivo per cui chi le indossa tende ad accusare spesso delle infezioni oculari.

Gli stessi risultati infatti dovrebbero aiutare gli studiosi nel capire meglio il perché di questo fatto, ovvero perché chi utilizza lenti a contatto è più esposto a questo genere di rischi rispetto a chi, invece, non le utilizza. Per questo motivo, una delle autrici dello studio, Maria Gloria Dominguez-Bello, ha spiegato come ciò che sperano “è che i nostri esperimenti futuri mostreranno se questi cambiamenti nel microbioma dell’occhio dei portatori di lenti a contatto siano dovuti alle dita che toccano l’occhio o dalla pressione diretta della lente che lo colpisce” andando così ad alterare il sistema immunitario dell’occhio.