Quanche tempo fa mi è capitato di guardare un documentario sull’alimentazione che ha cambiato il mio modo di vedere i cibi. Spesso, infatti, ci chiediamo cosa ci sia di male nel mangiare una sugosa bistecca al sangue o a comprare del pollo al supermercato. Oppure, a mangiare del pesce surgelato. Non è del resto il pesce uno degli alimenti più sani che esistano?

Beh, forse una volta era così. Lasciando da parte le implicazioni etiche o animaliste – oggi sono vegetariana -, bisogna prestare particolare attenzione a ciò che si mangia, soprattutto per quanto riguarda la concentrazione di tossine in certi alimenti.

I CIBI DI SECONDA MANO

I cibi di seconda mano sono quelli che mangiano cibi di prima mano – ovvero vegetali di vario tipo, che non “mangiano” nessuno ma invece traggono energia dal suolo, dall’acqua e della luce. I cibi di seconda mano sono dunque tutti gli animali e i pesci, che a loro volta si nutrono di erba, alghe ed altri animali. Ogni volta che mangiamo cibi di seconda mano rischiamo di nutrirci di un alto numero di tossine.

PERCHE’ LE TOSSINE?

Facciamo un esempio: se una mucca mangia cibo che è stato trattato con pesticidi, le tossine di cui l’animale non riesce a disfarsi vengono immagazzinate nel suo organismo. Nel tempo, se quella mucca continua a mangiare lo stesso cibo, le tossine nel suo corpo diverranno sempre più concentrate. Se poi voi mangiate la carne di quell’animale, assumerete a vostra volta le tossine contenute e, così come la mucca non riesce a sbarazzarsi di quelle tossine, probabilmente anche il vostro corpo non riuscirà ad aliminarle tutte.

Studi recenti hanno dimostrato che anche il pesce d’allevamento contiene un cocktail di tossine, tra le quali diossina, PCB e pesticidi – anche come risultato dell’inquinamento ambientale.

FOOD INC

Ecco perché scegliere cibo biologico diventa particolarmente importante, specialmente quando avete dei bambini. Certo, il pensiero che li stiate avvelenando a poco a poco anziché dare loro benessere è un po’ inquietante. Ma se volete informarvi meglio, vi consiglio la visione di questo documentario, chiamato “Food Inc” che traccia un ritratto a tutto tondo dell’industria alimentare delle grandi catene. E potreste restare sorpresi nel sapere che non abbiamo poi moltissima scelta, anche quando i produttori ci tranquillizzano con immagini di cibo sano e controllato. Cosa mangiamo veramente? Guardate qui… e, come dice la locandina del film, “non guarderete più la vostra cena nello stesso modo”.