Altri due fiumi famosissimi finiscono nell’elenco delle acque più inquinate del mondo: il fiume Giordano ed il fiume Mississippi.

IL FIUME GIORDANO

I pellegrini fioccano sulle rive del fiume Giordano nel posto in cui si crede sia stato battezzato Gesù. Ma forse non sanno che immergendosi in acqua, stanno contraendo delle malattie. Gidon Bromberg, il direttore Israeliano di EcoPeace/Amici della Terra del Medio Oriente, dice che il fiume Giordano sta pagando le conseguenze del dirottamento del 98% delle sue acque pulite verso Israele, la Siria e la Giordania, mentre tutti i rifiuti non trattati e i dilavamenti delle sostanze usate in agricoltura quando piove finiscono nel suo alveo.
Forse ai tempi di Gesù l’acqua del fiume purificava l’animo, ma ai giorni nostri è meglio battezzarsi in chiesa…

IL FIUME MISSISSIPPI

Se di solito i fiumi più inquinati si trovano nelle aree maggiormente popolate del pianeta (come India e Cina), all’altra estremità della terra vi è il fiume Mississippi che causa l’inquinamento del Golfo del Messico.

La sua foce, infatti, è inquinatissima, tanto che viene soprannominata “la zona morta”. Quando gli inquinanti contenuti nel fiume si riversano in mare, un’alga particolare prolifera, deprivando di ossigeno l’acqua e uccidendo qualsiasi organismo vivente (da qui il nome inquietante). Ovviamente il fatto che ci sia al largo del Golfo anche la trovellatrice Deepwater Horizon, non aiuta.