E’ una delle ultime nate tra le discipline del fitness da eseguire in acqua, ma sta attirando grande curiosità e appassionando numerose praticanti. Si chiama “acqua-pole gym” e combina la classica lap dance (o pole dance) con l’acqua gym, grazie a un’idea di Monica Spagnuolo che l’ha presentata all’ultima Fiera del Wellness di Rimini.

Questa particolare pratica sportiva permette di eseguire una serie di esercizi in grado di tonificare i muscoli di braccia, gambe e addominali, rinforzando l’apparato cardiovascolare, senza sovraccaricare la schiena. “Attraverso la serie di sequenze coreografiche – ha spiegato l’ideatrice – il divertimento, dai 30 ai 45 minuti di attività in acqua, è assicurato. Il tipo di allenamento dettato dall’Acqua Pole Gym è estremamente tonificante e aumenta la massa muscolare”.

Da non trascurare poi i benefici legati anche la possibilità di ridurre al minimo il rischio di microtraumi da impatto e distorsione, proprio grazie all’inesistente forza gravitazionale.