Il mughetto è un’infezione micotica causata dalla proliferazione di Candida albicans  (candidosi) all’interno della bocca, con la formazione di placche bianche sulla lingua e sulla mucosa orale. Frequente nei bambini al di sotto dell’anno di età, causa fastidio dolore e può indurli a rifiutare il cibo. Talvolta è associato all’eritema da pannolino causato dallo stesso micro organismo. La cura si ricorre a pomate antimicotiche, alla dieta anti-candida (per la madre, se allatta), ai probiotici e al rimedio omeopatico Borax.

I SINTOMI DEL MUGHETTO

  • Macchie bianche o giallognole cremose all’interno della bocca, difficili da staccare.
  • Indolenzimento alla bocca, che può causare svogliatezza nei confronti del cibo.

FATTORI PREDISPONENTI AL MUGHETTO

  • Indebolimento del sistema immunitario
  • Uso di alcuni antibiotici

LE CAUSE DEL MUGHETTO

Candida albicans è un lievito presente naturalmente nella cavità orale e nell’intestino. Può proliferare in modo eccessivo all’interno della bocca e causare il mughetto, se la flora batterica sana che normalmente lo tiene sotto controllo è compromessa dall’assunzione di antibiotici. Si ritiene che lo stesso effetto possa essere provocato da squilibri dell’alimentazione. Il mughetto può colpire lattanti, ma anche gli anziani e gli immunodepressi.

AUTOMEDICAZIONE

Se il bambino è alimentato con il biberon, sterilizzare con cura l’occorrente.

TERAPIE CON LA MEDICINA CONVENZIONALE

  • Gocce e gel antimicotici: il medico esamina la bocca del bambino e può prelevare 1 campione di essudato per verificare, mediante analisi, la presenza di Candida albicans. Se il mughetto è confermato, può prescrivere 1 terapia antimicotica, con gocce o gel di nistatina, da applicare nella bocca del bambino. Il mughetto migliora generalmente poco dopo l’inizio della terapia e scompare nell’arco di 1 settimana, ma può ripresentarsi in seguito.
  • Prevenzione: quali misure di prevenzione per le recidive, la madre che allatta deve applicare 1 pomata antimicotica sui capezzoli. Se il bambino è allattato con il biberon, occorre sterilizzare tutto l’occorrente mediante bollitura in acqua.

TERAPIA NUTRIZIONALE

  • Candida albicans, Il lievito responsabile del mughetto, si nutre di zuccheri. 1 dieta priva o povera di zuccheri e di carboidrati raffinati, per esempio prodotti a base di farina bianca, aiuta a indebolirlo e a eliminarlo. Per favorire la guarigione del bambino, la madre può ridurre il consumo di zuccheri e carboidrati raffinati, e assumere dei probiotici.
  • Probiotici: Gli integratori di probiotici  (i “batteri amici” della flora intestinale) possono essere molto efficaci nella cura del mughetto. Per somministrare al bambino, si scioglie in acqua o in un’altra bevanda il contenuto di una capsula.

OMEOPATIA

Borax è il rimedio specifico per il mughetto. Se ne frantumano 3 granuli 6CH e se ne somministra una piccola quantità al bambino, 3 volte al giorno, ponendola asciutta sulla lingua, almeno 10 minuti prima o dopo la poppata.