Che sia con le proprie gambe, con la bicicletta, o con i mezzi pubblici, gli italiani sembra stiano abbracciando sempre più il concetto di mobilità sostenibile, almeno secondo i risultati delle ricerche che l’Osservatorio Linear dei Servizi ha condotto nel corso del 2014. Il focus è stato l’approccio ai nuovi servizi di car sharing e car pooling, disponibili nelle maggiori città italiane, come Milano, Torino, Roma e Firenze che mettono a disposizione dei cittadini centinaia di automobili per muoversi in città rinunciando alla propria vettura. I benefici sono molteplici, sia a livello ambientale con un decongestionamento del traffico cittadino, sia a livello economico, perché si paga solo quanto si utilizza.

Il sondaggio ha chiesto agli italiani se conoscono il car sharing ed il car pooling e ben sette intervistati su dieci hanno risposto positivamente. In particolare, quasi 44% di essi dichiara di conosce entrambi i servizi, il 22% risponde di essere a conoscenza del car sarin, mentre il 4% sa cos’è il car pooling. Un 11% afferma di averne sentito parlare ma di non sapere di cosa si tratti, un 10% non ne ha mai sentito parlare ed un 9% si rammarica di saperne troppo poco. Incoraggianti anche le risposte in fatto di utilizzo: il 17% degli intervistati dichiara infatti di servirsene regolarmente, ma anche l’atteggiamento di chi ancora non dispone del car sharing nella propria città è positivo. Il 14% lo userebbe quotidianamente, il 49% lo userebbe all’occorrenza e un buon 23% se ne servirebbe anche per tragitti extraurbani.

Per gli italiani car sharing e car pooling rappresentano dunque un fenomeno positivo e la naturale evoluzione della mobilità urbana. A credere fermamente nei mezzi di trasporto alternativi al veicolo privato, in particolare i giovani che si mostrano particolarmente favorevoli all’utilizzo delle nuove tecnologie, applicazioni e smartphone, per pianificare percorsi a basso impatto e trovare compagni di viaggio.

Questa concezione di mobilità sostenibile si inserisce nel nuovo approccio ‘green’ che l’Osservatorio Linear ha rilevato nel corso dell’anno: il 75% degli italiani, infatti, ha affermato di possedere una bicicletta e un 48% di utilizzarla. Il 21% degli intervistati, inoltre, ha affermato di spostarsi a piedi tutti i giorni mediamente dai 6 ai 15 minuti, mentre il 44% ha risposto che per spostarsi in città cammina mediamente dai 15 minuti, fino ad 1ora. Infine ci sono i grandi camminatori, che ogni giorno lo fanno per più di un’ora, sono il 17%.