Anche se il tempo della prova costume è ormai lontano è sempre importante per noi stessi e salutare mantenersi in forma. Piacersi e stare in salute è una priorità assoluta.

Esiste una particolare dieta, ovvero quella del minestrone, che permette alle persone di perdere perso in maniera efficace senza però gravare sull’organismo.

Questo tipo di dieta se accompagnata da attività fisica, risulta molto utile. L’unico difetto è rappresentato dalla durata: infatti dura soltanto due settimane e una volta terminata è molto difficile continuare a perdere peso. Si tratta quindi di una dieta veloce, dall’efficacia immediata ma dalla durata troppo breve.

Da sottolineare inoltre il fatto che, qualora si sia perso troppo peso, bisogna aumentare il numero delle chilo calorie, evitando problemi come cali di pressione e mancamenti. Bisogna inoltre ricordarsi di evitare di bere bevande gasate, in quanto potrebbero compromettere il risultato.

Il primo giorno comunque, si parte con la colazione, a base di caffè o tè accompagnati da una pera o da una mela, mentre per quanto riguarda lo spuntino, un succo di frutta senza zuccheri. Il pranzo invece sarà a base di minestrone, accompagnato da due mele, seguito dalla merenda, formata ancora da succo di frutta senza zuccheri. A cena minestrone con due pere.

Il secondo giorno il menù sarà leggermente diverso: a colazione un cappuccino, seguito dal tè per spuntino, mentre a pranzo ci sarà il minestrone accompagnato da 200 grammi di broccoletti bolliti, a merenda un caffè ed a cena ancora minestrone, accompagnato stavolta da 200 grammi di patate bollite.

Il terzo giorno la colazione sarà a base di tè e ananas, lo spuntino da un succo senza zuccheri ed il pranzo da minestrone con circa 200 grammi di carote lesse: lo spuntino sarà ancora una volta un buon tè caldo, mentre la cena sarà formata da minestrone e peperoni e melanzane arrosto.

Il quarto giorno avrà la colazione e lo spuntino identico agli stessi altri tre giorni, mentre a pranzo ci si dovrà accontentare di 200 grammi di yogurt magro, accompagnati da una banana, mentre a cena di nuovo il minestrone, accompagnato da un frappè con due cento millilitri di latte ed una banana.

Il quinto giorno si dovranno bere almeno due litri d’acqua, lasciando colazione, merenda e spuntino invariati rispetto agli altri giorni, mentre a pranzo e cena si dovranno mangiare 200 grammi di pesce al vapore, meglio se merluzzo, infine a cena il classico minestrone.

Il penultimo giorno della settimana sarà formato da due bistecche ai ferri per pranzo e dal minestrone con 300 grammi di pollo senza pelle a cena, mentre l’ultimo giorno prevede per pranzo 140 grammi di riso integrale con verdure a piacere, mentre a cena minestrone con barbabietole e cetrioli.

Seguendo questo regime alimentare si dovrebbero perdere circa sette chili in due settimane, ma dopo la seconda è sconsigliato proseguire poiché questa dieta diventa completamente inefficace.

photo credit: ldrose via photopin cc