Uno dei rimedi convenzionali per il jet lag è la melatonina. All’estero si trova tranquillamente nei supermercati o nei negozi di integratori alimentari, ma in Italia serve la ricetta del medico. La melatonina è un ormone indispensabile per la regolazione del sonno e si è rivelata utile per combattere il jet lag. La ricerca indica che può essere utile per chi compie lunghi voli attraverso più fusi orari, soprattutto in direzione est, in quanto produce una notevole riduzione dei sintomi e favorisce il rapido recupero delle energie e dello stato di veglia.

Tuttavia, esistono anche altri rimedi, tutti naturali, per combattere i disagi del jet lag.

OMEOPATIA

Il rimedio omeopatico prescritto più di frequente per il jet lag è Nux vomica, indicata in generale per i disturbi del sonno, soprattutto con risveglio precoce, accompagnati da difficoltà della digestione e secchezza e ostruzione del naso.

Un altro rimedio utile è Kalium phosphoricum, indicato per la persone esausta, troppo stanca per prendere sonno e che, quando riesce a dormire, fa sogni angoscianti.

Arnica è indicata quando vi sono dolori e indolenzimento, tanto gravi che persino il letto sembra troppo duro.

[Dubbi sull'omeopatia? Leggi qui le nostre FAQ.]

ATTIVITA’ FISICA

Uno studio ha esaminato gli effetti di alcune ore di attività fisica praticata il giorno successivo al volo aereo Tokyo-Los Angeles (otto ore di differenza) e ha concluso che l’esercizio all’aperto accelera il processo di adattamento dell’”orologio interno” al nuovo fuso orario.

In generale è importante muoversi il più possibile durante il volo. Camminare lungo il corridoio dell’aereo, alzarsi un poco di tanto in tanto e compiere piccoli esercizi di torsione e di stretching quando si è seduti sono tutte misure che aiutano ad alleviare il disagio, soprattutto il gonfiore alle gambe e ai piedi. Se è possibile, è bene approfittare degli scali intermedi per scendere dall’aereo e fare una passeggiata. Si consiglia, inoltre, di fare un poco di attività fisica all’aperto subito dopo l’atterraggio.

FOTOTERAPIA

Un trattamento che ha dimostrato di possedere grande efficacia  per alleviare il senso di malessere generale causato dal jet lag è l’esposizione alla luce prodotta da un apparecchio  o da una lampadina a spettro naturale. la luce naturale è infatti lo stimolo che induce l’epifisi a ridurre la secrezione di melatonina e la sua mancanza è una causa riconosciuta del jet lag.

Ma non è tutto… molto efficaci sono anche l’agopuntura ed il bodywork. Li vedremo prossimamente.