Vi avevo accennato il fatto che il regista James Cameron è costantemente impegnato nella causa ambientale. Uno dei suoi numerosi contributi per inculcare nelle persone il rispetto per il nostro pianeta va nella direzione della mobilità elettrica.

Non è una novità per Hollywood regalare agli attori ed alle star dei propri film di successo delle automobili di lusso. Nel 2010, ad esempio, Adam Sandler diede ai quattro attori protagonisti di Grown-Ups delle Maserati da 200.000 dollari. Anzichè indulgere nel superfluo, James Cameron ha regalato agli 11 attori principali di Avatar la più lussuosa e completa della gamma Toyota Prius, una macchina completamente ecologica dal costo di 30.000 dollari. Del resto, lo stesso Avatar voleva essere una lezione per il rispetto dell’albiente.

Nel settembre del 2010 Camron dichiarò in un’intervista al Times: “Il mio lato ottimista dice che Avatar andò così bene perché è tempo di cambiare, di riconoscere che abbiamo delle risposte sul perché ci troviamo a questo punto e che la natura ci sta dando dei promemoria per ricordarci che la dobbiamo rispettare. Abbiamo trovato un modo migliore di vivere rispetto a come viviamo oggi. Non mi aspetto che un film abbia potuto convertire delle persone, ma credo che il film abbia indotto le persone a ragionare su qualcosa che stava già lì, qualcosa che le persone avevano già dentro di loro e che il film sia stato solo un pretesto per cominciare a pensare e riconoscere quel qualcosa. E questo qualcosa può anche manifestarsi nel fatto che le persone stiano attente all’energia che consumano o che facciano la raccolta differenziata o che comprino anche una Prius.

E bravo James Cameron… dare il buon esempio è importantissimo.