L’ipertiroidismo è una malattia che interessa la tiroide ed è provocata da un cattivo funzionamento di questa importante ghiandola endocrina a forma di farfallina, situata nella nostra gola.

L’ipertiroidismo è la sindrome derivante dall’eccesso di ormoni tiroidei nel circolo ematico.

Nell’uomo, i sintomi più evidenti sono: la perdita di peso, l’affaticamento, l’indebolimento, l’iperattività, l’irritabilità, l’apatia, la depressione, la poliuria, la sudorazione e la pelle ingiallita.

Inoltre, è possibile che nei pazienti si riscontrino sintomi come: palpitazioni e aritmia, dispnea, infertilità, calo del desiderio, nausea, vomito e dissenteria.

Con l’avanzare dell’età, questi sintomi potrebbero non comparire e potrebbero manifestarsi solamente con l’affaticamento e la perdita di peso.

Come possiamo notare, i sintomi sono piuttosto vari e dipendono in gran parte dall’aumento dell’attività metabolica dell’organismo.

Brevemente, vi elenchiamo le opzioni terapeutiche  in caso di ipertiroidismo:

1)      terapia farmacologica

2)      terapia radiometabolica con iodio radioattivo

3)      tiroidectomia

E sempre bene in tutti i casi affidarsi ai consigli del medico specialista.

photo credit: Yanez (i) / Ivan via photopin cc