Quando ci si ammala di influenza e non vi sono situazioni che generano eccessiva preoccupazione, il decorso della malattia può essere aiutato anche grazie a rimedi naturali. Questi ultimi servono a curare soprattutto i sintomi più comuni, come il mal di gola, la tosse, il senso di debolezza, la nausea oppure il mal di testa che spesso accompagnano l’influenza. Si tratta dei classici rimedi della nonna insomma, del tutto naturali e senza alcun effetto collaterale. Molti di questi possono essere già noti perché magari sono stati consigliati proprio dai nonni o dai genitori.

Influenza: curarla con i rimedi naturali

  • Uno dei rimedi principali contro gli stati influenzali e contro i suoi sintomi può essere rappresentato dal latte caldo, meglio se con l’aggiunta di un cucchiaino di miele se piace. Il miele è considerato un antibatterico naturale;
  • al posto del latte si possono utilizzare delle sostanze balsamiche (soprattutto la menta), in grado di aiutare a liberare le mucose e a respirare meglio;
  • tra i rimedi naturali contro l’influenza vi è anche l’accoppiata vincente miele e limone: del primo si sono già decantate le doti miracolose (che riguardano soprattutto le proprietà antibatteriche) e lo stesso può dirsi anche del secondo;
  • gli stati influenzali possono essere attenuati anche attraverso la pratica dei suffumigi (preferibili farli con essenza balsamiche, che come si è visto sono in grado di agevolare la respirazione). Basta scaldare dell’acqua in una pentola e poi poggiarvi su il volto, coprendosi con un’asciugamano e respirando il vapore;
  • un altro rimedio naturale, sempre importante ma ancor più importante anche si ha la febbre, è quello di bere molta acqua. Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno permette di far scendere la temperatura corporea e di non rischiare la disidratazione;
  • un metodo naturale assai comune per affrontare i vari sintomi influenzali può essere anche quello delle cosiddette irrigazioni nasali. Eliminare il muco che si accumula rappresenta infatti una buona arma di difesa contro germi e batteri presenti all’interno del proprio naso. È un metodo che viene in genere messo in pratica sui bambini ma che non di rado utilizzano anche gli adulti. Basta avere una siringa senza ago e della soluzione fisiologica, reclinare il capo e spremere la soluzione fisiologica in una narice (servendosi della siringa) in modo tale che fuoriesca dalla narice opposta;
  • contro l’influenza possono essere efficaci anche gli impacchi di acqua e aceto, utili soprattutto quando la temperatura corporea è troppo alta. Ovviamente in questo caso è bene consultare il medico ma gli impacchi di acqua e aceto possono aiutare la terapia farmacologica prescritta dal dottore.