Vi ho già parlato delle cause e dei sintomi dell’infertilità maschile, così come delle terapie esistenti sia in campo di medicina convenzionale che di terapia nutrizionale. Ma questi non sono gli unici rimedi dalla provata efficacia esistenti. In uno studio clinico su uomini con problemi di fertilità condotto nel 2002, la terapia omeopatica costituzionale ha incrementato il numero e la motilità degli spermatozoi e, in alcuni casi, vi è stato il concepimento. I rimedi omeopatici che vengono utilizzati più di frequente sono Sulphur, Natrum muriaticum, Lycopodium e Calcarea carbonica. Vediamoli.

SULPHUR

Gli uomini che rispondono a Sulphur sono molto socievoli, estroversi, chiassosi e disordinati. Fermi nelle loro convinzioni, possono diventare polemici. Hanno i piedi molto caldi e talvolta maleodoranti; la notte se li scoprono e, in generale, tolgono le scarpe non appena possibile. Soffrono di disturbi cutanei, con esantemi a volte molto pruriginosi. Sono tipi dalla sete intensa, che amano i cibi ricchi e piccanti.

NATRUM MURIATICUM

L’uomo che risponde a Natrum muriaticum, soffre di depressione, ma la maschera evitando di parlarne. Può avere avuto un’esperienza negativa, come un lutto o una rottura affettiva, che ha sempre taciuto. Altri problemi tipici sono l’emicrania, i disturbi cutanei, con esantemi secchi e crostosi, orticaria ed herpes sulle labbra. Ama i cibi e gli spuntini salati.

LYCOPODIUM

Il rimedio Lycopodium corrisponde a uomini seri, che spesso hanno un lavoro impegnativo e di responsabilità, ma che possono mancare di fiducia in se stessi. In difficoltà nelle relazioni sociali, non amano i convenevoli ma non desiderano neppure la solitudine; prediligono la compagnia di piccoli gruppi di vecchi amici. Spesso hanno disturbi gastrici in quanto sono molto golosi. I soggetti Lycopodium pur avendo appetito quando siedono a tavola, si saziano rapidamente. Soffrono di meteorismo e gonfiore addominale e amano i sapori dolci. Sono fuori forma dalle 4 alle 8 di sera o dopo pranzo, quando sono colti da una forte sonnolenza.

CALCAREA CARBONICA

Il tipo Calcarea carbonica è un uomo robusto e di solida costituzione, con la tendenza al sovrappeso. E’ flemmatico, ostinato e lavoratore instancabile. La sua clama esteriore può nascondere anzie e timori; non sono rari i brutti sogni. Un altro segno tipico è la sudorazione molto intensa, soprattutto sulla testa e sul collo.