Dal 1o al 16 febbraio si terrà la “Settimana del cuore”, dove verrà promossa la 5ª Camapagna Nazionale di sensibilizzazione della Fondazione “Per il Tuo Cuore” Onlus, dell’Associazionazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO) è dedicata alla prevenzione della morte cardiaca improvvisa, soprattutto nei giovani e negli sportivi, chiamata “Al cuor non si comanda”. 

In 700 ospedali italiani i cardiologi ANMCO si metteranno a disposizione dei cittadini per incontri formativi e visiti gratuite. Tesimonial della campagna, anche Cesare Prandelli, il quale parteciperà in prima persona alla realizzazione dei uno spot. Infine, il 16 febbraio, le squadre di Seria A dedicheranno la 24ª giornata di campionato alla “Salute del cuore”.

Si stima che ogni anno siano 1000 i casi di morte cardiaca al di sotto dei 35 anni, ma tutto questo può essere evitato con la prevenzione: visite mediche approfondite, disponibilità di defibrillatori automatici in stadi e centri sportivi e la conoscenza delle nozioni basilari di rianimazione cardiopolmonare.

Telefonando al 45595, sarà possibile donare 2 o 5€, oppure con un semplice SMS si potrà donare 1€, sostenendo così la ricerca scientifica e la prevenzione cardiovascolare.

COSA FARE IN CASO D’EMERGENZA

“Quando accade, l’unica possibilità di salvezza è uno shock elettrico che “richiama all’ordine” il battito cardiaco facendolo tornare normale, una scossa salvavita che può essere erogata da un defibrillatore esterno: i defibrillatori dovrebbero essere presenti su tutto il territorio nei luoghi pubblici, dai centri sportivi ai campi da calcio e di tutti gli altri sport, ma tuttora in Italia sono diffusi a macchia di leopardo e l’unica alternativa è chiamare il 118 sperando che i soccorsi arrivino in tempi brevissimi. Nell’attesa, per ridurre il più possibile i danni dovuti al mancato arrivo del sangue al cervello è fondamentale praticare alla vittima la rianimazione cardiopolmonare, che purtroppo pochi conoscono”.

A cura di Jessica Di Giacomo

photo credit: Free Grunge Textures – www.freestock.ca via photopin cc