Anche quest’anno è arrivata  l’Epifania – che tutte le feste si porta via – lasciandoci a fare i conti con il dopo abbuffate e con i buoni propositi di inizio anno, primo tra tutti quello di rientrare in forma immediatamente e perfettamente.

Ed ecco il primo errore da evitare: la fretta. Fate invece un bel respiro profondo e rilassatevi. Avrete bene dei vestiti poco fascianti che vi permettano di camuffare quei due chiletti per qualche settimana, mentre li smaltite in modo sano e graduale, senza rimetterci l’equilibrio metabolico?

A questo punto siete pronti per mettere da parte i piani più bellicosi come le diete da fame, gli allenamenti sfiancanti sette giorni su sette, il proposito di nutrirsi di barrette e pasti sostitutivi o di eliminare totalmente i carboidrati e simili.

Sono tutte cose che fanno più male che bene e che sono assolutamente sproporzionate al compito che vi prefiggete. Ecco invece come procedere passo per passo.

Con l’epifania viene il momento di disfare l’albero di Natale e il presepe, approfittatene per fare anche un riordino della credenza, cercando di eliminare rimasugli di panettoni e scampoli di torrone. È vero che è uno spreco, ma anche sforzarsi di mangiare dolci raffermi pieni di grassi, zuccheri e conservanti non è un buon modo per goderli.

Quello che proprio non è il caso di buttare, invece, potete metterlo in una bella borsa e portarlo in ufficio domattina, per festeggiare il rientro coi colleghi. Lo mangerete anche voi, ma dividendolo con gli altri. Che è già qualcosa. E magari anche centellinando, senza farvi prendere da quegli attacchi compulsivi che colpiscono preferibilmente quando ci si sente soli … e senza testimoni.

A questo punto potete iniziate con calma a pianificare la vostra remise en forme. Le diete, non solo quelle dimagranti ma anche quelle semplicemente sane, si sa, si cominciano di lunedì. Però il fine settimana è perfetto per un trattamento disintossicante e rilassante. Vedete voi. Potreste fare un week-end detox e poi partire con i buoni propositi alimentari da lunedì.

Per esempio due giorni veg, sforzandosi di bere molto, acqua naturale e tisane (vedi qui quelle che aiutano a smaltire le tossine), di consumare cibi integrali e frutta e verdura freschi. Niente alcol, niente caffe, niente formaggio niente carne rossa e possibilmente neanche bianca. Semmai mangiate pesce, oppure, visto che è solo per un fine settimana, evitate del tutto le proteine animali. Volendo fare proprio un lavoro completo potreste anche provare una depurazione profonda dell’intestino (vedi qui per un metodo dolce). Si anche a bagni caldi, saune e scrub. Insomma cercate di purificarvi dentro e fuori.

E lunedì niente dieta, almeno non di quelle assurde e affamanti, ma qualche buona regola da rispettare almeno fino alla fine di gennaio.

  1. Cominciate la giornata con una buona prima colazione (vedi qui gli effetti dimagranti di questa abitudine).
  2. Evitate biscotti, tortine e prodotti industriali in genere, ma cercate di prediligere cibi semplici e poco lavorati, possibilmente preparati da voi, partendo da ingredienti freschi.
  3. Non eliminate pane, pasta e riso, ma sceglieteli integrali.
  4. Cercate di contrastare gli effetti infiammatori degli stravizi vacanzieri limitando il consumo di carni conservate, carne rossa, zucchero raffinato, dolcificanti artificiali, grassi trans, sale, latticini, glutine, alcol e additivi. Oltre a tutti i possibili tipi di junk food.
  5. Prediligete invece cibi con effetti antinfiammatori: frutta di bosco, legumi, grassi monoinsaturi (olio d’oliva, avocado, frutta secca a guscio), cibi ricchi di omega3 (semi di linio, pesci grassi, frutta secca a guscio),spezie e erbe(curcuma, cannella, senzero, rosmarino, salvia, origano maggiorana eccetera), tè verde.
  6. Sforzatevi di bere molta acqua.
  7. Iniziate i pasti con un’insalata o con verdure in pinzimonio.
  8. Tagliate gli alcolici, inclusi vino e birra.
  9. Eliminate le bibite, incluse quelle light o zero. 
  10. Concludete la giornata con una cena leggera.

Se tutto va bene, all’inizio di febbraio sarete tornati perfettamente in linea e senza bisogno di diete ipocaloriche o sbilanciate.

LEGGI ANCHE:
Dieta del rientro: tutti i rimedi post cenoni per ritrovare subito forma e benessere
Magri per sempre: prova i cibi antinfiammatori del dottor Galland contro l’effetto yo-yo
Fame eccessiva? Una lampadina blu può smorzare l’appetito

photo credit: …love Maegan via photopin cc