Ogni volta che una persona, per motivi di salute o estetici, decide di mettersi a dieta, pensa che per ottenere i risultati sperati sia necessario affrontare una sorta di impresa titanica.

Una recente ricerca americano smentisce totalmente questo fatto e asserisce che per dimagrire, e mantenere gli effetti di una sana alimentazione a lungo nel tempo, è sufficiente fare due piccole cose: diminuire il tempo passato davanti a pc o tv e mangiare frutta e verdura.

Secondo gli studiosi della Northwestern University di Chigaco, infatti, iniziare da queste due semplici cosa è la chiave di volta per innescare una sorta di reazione a catena che stimola l’adozione di altri comportamenti virtuosi che hanno come effetto quello di ottenere risultati visibili e duraturi nel tempo.

Lo studio è stato condotto su 204 volontari tutti in sovrappeso con età compresa tra i 21 e i 60 anni. I pazienti hanno mangiato il doppio di frutta e verdura rispetto alle porzioni abituali e hanno dimezzato il tempo libero che solitamente veniva speso in attività sedentarie.

Ciò che emerge dallo studio è che, iniziando da piccoli cambiamenti e arrivando a piccoli traguardi si acquisisce la fiducia necessaria in se stessi per mantenere l’obiettivo di una vita sana anche dopo la fine del trattamento mirato alla perdita di peso.