Un vecchio detto vuole che il vino fa buon sangue. Chi non ha mai sospettato che fosse una scusa alzi la mano… e invece sembra proprio essere così, specialmente se il vino è un po’ speciale e, ai benefici dell’uva fermentata si aggiungono quelli di erbe e fiori che gli conferiscono non solo sapori particolari, ma soprattutto ne enfatizzano le proprietà benefiche per la nostra salute.

Un esempio perfetto è il vino ai petali di rosa, che stimola la circolazione del sangue e normalizza il flusso di energia vitale nell’organismo. Tra le sue funzioni specifiche troviamo la guarigione di sbucciature e lividi dovuti a traumi, la regolazione del ciclo femminile quando il flusso mestruale è troppo abbondante o troppo scarso, senza contare che dà rilievo allo stomaco gonfio e mitiga il respiro affannoso dovuto agli sforzi.

Prepararlo è molto semplice. Ecco come…

INGREDIENTI

  • 200 grammi di petali di rosa freschi
  • 100 grammi di zucchero
  • 4 tazze di vino di riso o di saké

Mettete i petali di rosa in una bottiglia insieme allo zucchero ed al vino. Sigillate la bottiglia e lasciate a macerare per almeno 10 giorni prima di berlo.

Ed è proprio il caso di dirlo… salute!