Quei piccoli grani che qualche volta hai pensato possano far ingrassare, sono in realtà il migliore alimento per fare una dieta dimagrante che permette di perdere tra 3 e 4 chili in solo due settimane.

LE PROPRIETA’ DEL RISO
Come alimento, il riso è nutritivo e di facile digestione, ed inoltre non ingrassa: 50 gr. di riso cotto contengono solamente 62 calorie, di fronte alle 140 per la stessa quantità di patate. Quasi il 90 percento del suo peso è integrato per elementi nutritivi tali come proteine, idrati di carbonio, minerali grassi e vitaminizza B, benché la maggior parte di questa ultima risieda nella lamina che suolo si conserva nel riso integrale.

COS’E IL RISO?
È un cereale che è ed è stato da generazioni un alimento di base di una gran parte della popolazione mondiale. E benché alcuni l’ignorino, questi minuti grani aiutano a combattere il sovrappeso grazie al suo alto contenuto in amido, uno zucchero complesso le cui molecole, per essere trasformate, richiedono dell’azione di numerosi enzimi digestivi.
Questo processo, che è lungo e molto laborioso, permette all’energia dei cereali di durare per più tempo e non provocare – come succede nel caso degli zuccheri semplici – cali di zucchero nel sangue, scatenando un’enorme sensazione di fame.

IL RISO INTEGRALE
Il riso integrale è il piatto basilare dell’alimentazione macrobiotica, base principale della cultura orientale e promotrice di una vita salutare. Secondo la filosofia orientale, il riso aiuta ad equilibrare e disintossicare l’organismo, dato che possiede una componente chiamata albumina, simile al chiaro d’uovo, che aiuta ad eliminare tossine e ritenzione di liquidi.

CIBO O MEDICINA?
I medici orientali raccomandano seguire questa dieta per un periodo di 15 giorni che è il lasso adeguato affinché l’organismo purifichi il sangue e trovi il suo equilibrio.
D’altra parte, il riso integrale è eccellente per combattere malattie come la stipsi, il nervosismo e lo stress.
Inoltre è comprovato che consumare il riso integrale è molto meglio per la salute umana, perché attenua la sensazione di fame per più tempo, a differenza del riso bianco.

Via http://dietaefficace.blogspot.com