Ebbene sì, oltreoceano accade anche questo: tira aria di campagna elettorale negli States, ed i Repubblicani se la sono presa persino con i cartoni animati dalla morale ecologista e con l’industria cinematografica che – questa la singolare accusa – starebbe ordendo una congiura per inculcare nelle giovani menti americane dei concetti della sinistra democratica, con valori “vicini ad Obama”.

I due cartoni animati finiti nel mirino di questa accusa sono The Lorax (i Lorax) e The secret World of Arriety (Il mondo segreto di Arriety), che secondo i Repubblicani, con la loro morale anti-industriale e pro-ambientalismo metterebbero i bambini a favore di movimenti come Occupy Wall Street e li indottrinerebbero verso il supporto alle cause ambientaliste, temi cari al Presidente Obama. E proprio lui, Obama, è stato accusato di essere cheek-to-cheek con l’industria cinematografica americana, in un oscuro piano di dominazione delle giovani menti.

La faccenda ha veramente dell’incredibile, se non ché la polemica sia stata montata in modo serio nei principali talk show americani, adducendo che le politiche ambientali ed energetiche sono questioni politiche e non di certo da bambini.

Insomma, salvare gli alberi o rispettare l’ambiente adottando un modo di vita sostenibile sarebbe “roba da grandi”, e soprattutto, sarebbe un atteggiamento anti-consumismo e quindi anti-americano.

Sarà… ma forse una vacanzina nella natura ai Repubblicani non farebbe male. Almeno per distendersi i nervi e dormire sonni più tranquilli. Qui da noi, qualcuno li inviterebbe a “sciallare”…

Nel frattempo, invito in modo politicamente scorrettissimo voi e i vostri bambini a guardarvi i trailer di questi due bellissimi cartoni animati che parlano di come salvare la foresta pluviale ed essere più amici della natura.

The Lorax:

The Secret World of Arriety: