Tra i dieci alberi più belli del mondo non può mancare l’Árbol del Tule, un cipresso di Montenzuma che si trova nello stato messicano di Qaxaca. Una delle caratteristiche di questa pianta è quella di avere la corteccia più spessa rispetto a quasiasi altra specie arborea. Una delle teorie volte a spiegare questa conformazione dell’Árbol del Tule è che potrebbe trattarsi di più alberi che sono cresciuti insieme e che finiscono poi per fondersi. In realtà, però, test del DNA hanno confermato che si tratta di un unico indivduo, e dunque anche per questo ancor più meraviglioso.

Nel 2001 l’Árbol del Tule è stato inserito nella lista dei World Heritage Sites dell’UNESCO, ed indovinate? E’ stato definito anche lui come “albero della vita” per il fatto che nel suo tronco tutto corroso si possono riconoscere le forme di tutti gli animali.