Chiariamo subito una cosa: smettere di fumare è innanzitutto una questione di volontà. Una persona deve veramente essere convinta e decisa a voler smettere  di fumare per avere una vita piena e sana. La strategia da adottare una volta che la decisione è stata presa è quella di allontanarsi dalle circostanze che creano l’impulso di fumare o che anche solo ci ricordano del fumo. Se, ad esempio, era una vostra abitudine fumare una sigaretta dopo pranzo insieme al caffé, eliminate il caffé.

IL SUCCO DI DAIKON PER SMETTERE DI FUMARE

Per purificarvi di tutta la nicotina che resta nel vostro corpo, bevete tanta acqua e succhi di frutta. Anche il digiuno aiuta. E dopo il periodo di digiuno, mangiate frutta fresca e verdure per almeno dieci giorni. State attivi, cercate di fare esercizio, e per almeno due settimane, per controllare la vostra voglia di fumare, bevete del succo di daikon fresco.

Ecco come prepararlo:

Prendete un daikon (ravanello giapponese) ed un cucchiaio da cucina di zucchero (bianco o di canna, come preferite). Grattuggiate il daikon e con un tovagliolo di tela spremete il daikon per estrarne il succo. Versatelo in un bicchiere, aggiungete lo zucchero e mescolate bene. Bevetelo ogni mattina prima di colazione. Alla fine di queste due settimane, se vi verrà ancora l’impulso a fumare, troverete che le sigarette non avranno più sapore e non le troverete più soddisfacenti.