Parlando di biodiversità che scompare, non possiamo ignorare che esistono in natura delle varietà di ortaggi e di frutta che non siamo abituati a mangiare, ma che in realtà sono un toccasana per la nostra salute. E’ così per le patate viola, meglio conosciute come Purple Majesty Potato, anche nelle sue varietà Mountain Rose Potato o Viking Purple Potato. Si tratta di una patata che ha una colorazione violacea sia all’esterno che all’interno e che ha particolari proprietà benefiche perché contiene un’altra concentrazione di antocianina, che è uno dei più potenti antiossidanti che esistono in natura. Spesso l’antocianina si trova nei vegetali dalla colorazione violacea, come avviene ad esempio per le melanzane.

Se lasciamo stare l’apparenza, questa patata ha lo stesso identico sapore della normale patata in commercio a pasta gialla, e la cosa carina è che non perde la sua colorazione quando viene cucinata. Potete introdurla nella vostra dieta come un potente alleato al vostro benessere, e naturalmente per mettere un po’ di allegria in tavola anche per i vostri bambini: pensate a come apparirà un bel purée di patate viola, oppure anche solo alle classiche patate bollite con un filo d’olio e di prezzemolo!

Insomma, le patate viola sono belle da vedere e buone da mangiare! Naturalmente, se non le trovate in vendita nei supermercati, potete provare tramite i GAS o i mercati locali. Ma se proprio non avete alternative, provate a coltivarle voi! Basta una bustina di semi e un grande vaso, oppure un pezzo di giardino da sacrificare per le vostre patate viola bio!