L’Helicobacter Pylori è un batterio che si diffonde nel corpo a causa del consumo di acqua o alimenti contaminati da feci. La maggioranza delle persone infettate da questo batterio non presenta alcun sintomo e non sviluppa patologie; purtroppo, in altri casi, l’Helicobacter Pylori può essere la causa di seri problemi all’apparato digerente e difficoltà di digestione, come l’ulcera e persino il cancro allo stomaco. Al giorno d’oggi, sfortunatamente, non sono ancora stati trovati i fattori che portino allo sviluppo di sintomi gravi per alcuni pazienti rispetto ad una sostanziale immunità per altri.

L’Helicobacter attacca molto aggressivamente lo stomaco e il duodeno, puntando al tessuto protettivo che li ricopre; a questo punto, vengono rilasciate delle tossine e degli enzimi che, a lungo andare, possono danneggiare le cellule del duodeno e dello stomaco, sia direttamente che indirettamente.

SINTOMI

PERICOLI

Questo batterio può causare ulcere peptiche, dove i dolori addominali possono essere molto forti e causare ematemesi (vomito di sangue) e un cambiamento nel colore delle feci: dal colore rosso scuro al nero catrame (melena) e portare anche ad evidenti tracce di sangue.

A cura di Jessica Di Giacomo

photo credit: uonottingham via photopin cc