Per tutte le mamme in dolce attesa, il periodo delle Feste può rivelarsi ricco di tentazioni. Pur concedendosi qualche leccornia in più, non bisogna tuttavia dimenticare che vi sono alcuni alimenti assolutamente sconsigliati in gravidanza poiché potrebbero nuocere alla salute del bambino.

Non lasciarsi prendere dall’euforia dei festeggiamenti è dunque la prima regola da seguire: se si è a rischio toxoplasmosi, carne e pesce non cotti, specie i crostacei, restano off limits anche a Natale, così come i salumi, la maionese e l’insalata russa, in quanto le uova crude o poco cotte potrebbero essere veicolo per listeriosi e salmonella (stesso discorso per  tiramisù, zabaione, gelati, mousse e meringhe fatte in casa). Attenzione anche ai brindisi: bevande zuccherate e alcol sono sempre sconsigliati in gravidanza. Un bicchiere di vino durante il pasto possiamo concedercelo, dopo di che meglio preferire un buon succo di frutta. Da limitare è infine il consumo di caffè, cibi piccanti, formaggi non pastorizzati e con le muffe.

Tenendo sempre a mente quelli che sono gli alimenti che potrebbero creare complicazioni, il consiglio è quindi quello di godersi le feste in compagnia di amici e parenti senza troppe preoccupazioni, assaggiando tutto ciò che ci piace, ma senza esagerare con le porzioni e i condimenti. Specie in gravidanza, le feste non devono diventare un momento di privazione: meglio una mamma felice, in grado di gioire del fantastico connubio tra gravidanza e periodo natalizio, che in perfetta linea, ma stressata da mille preoccupazioni alimentari!

Ultimo consiglio: prima del pranzo natalizio o il cenone di Capodanno, non lasciatevi sopraffare dalla tentazione di digiunare nel tentativo di contenere le calorie! Molto più salutare è invece preparare un pasto leggero a base di verdura cotta e pollo o tacchino ai ferri. Se avete voglia di uno spuntino, optate poi per uno yogurt o un frutto.