Durante l’ovulazione molto donne potrebbero avvertire un senso di gonfiore al ventre. Si tratta di una sensazione il più delle volte sopportabile ma che spesso può tramutarsi in episodi alquanto fastidiosi. Il gonfiore durante l’ovulazione può essere provocato dai mutamenti ormonali che intervengono nel corso del ciclo. In questo caso, potrebbe essere soprattutto il progesterone a causare il gonfiore poiché esso, con la sua azione, va ad influire sulla muscolatura dell’intestino.

Il gonfiore addominale è soltanto uno dei piccoli fastidi che si possono sperimentare durante il ciclo. In alcune donne esso è sopportabile e appena percepibile. In altre può diventare più evidente e fastidioso, fino a trasformarsi in un vero e proprio problema. La pancia si gonfia visibilmente ed è quasi dura al tatto, restituendo un senso di disagio che potrebbe limitare anche dal punto di vista sociale nei casi più estremi. Per combattere il gonfiore si possono provare alcune soluzioni ma se il problema dovesse diventare troppo importante o talmente fastidioso da limitare anche le azioni della vita quotidiana, forse sarebbe il caso di rivolgersi ad un medico, per un intervento maggiormente efficace.

Gonfiore durante l’ovulazione: rimedi

Fra i rimedi naturali che si possono consigliare contro il gonfiore addominale che colpisce molte donne durante la fase dell’ovulazione vi sono soprattutto quelli che sono noti come “rimedi della nonna”, cure casalinghe da provare al volo per cercare di provare sollievo. Fra questi si può testare l’efficacia di:

  • carbone vegetale – lo si può acquistare in compresse. Il carbone vegetale permette di contrastare la formazione dei gas che possono presentarsi nell’intestino e che possono poi provocare il senso di gonfiore o il gonfiore vero e proprio;
  • tisane – le più efficaci contro questo fastidio sono quelle a base di melissa, anice e finocchio. Si tratta di tre piante officinali che sono in grado di favorire e accelerare la digestione, combattendo indirettamente, in questo modo, anche il gonfiore addominale.