Un ingegnere del suolo originario della Nigeria, Newton Jibunoh è il fondatore del FADE, Fight Against Desert Encroachment (letteralmente, lotta contro l’usurpazione del deserto). Newton Jibunoh ha girato in lungo e in largo il più grande deserto del mondo, il Sahara – per la precisione tre volte -, nel tentativo di attirare l’attenzione sul problema della desertificazione, che comporta una drammatica corrosione del suolo nei terreni aridi dovuta alla graduale scomparsa della vegetazione.

La causa principale della desertificazione – l’eccesso di pascoli per gli animali – può essere ricondotta alla sovrapopolazione umana. Il tasso di sopravvivenza di un albero, anche nei programmi di riforestazione, è ancora troppo basso, denuncia Newton Jibunoh, perché i membri della comunità non riescono a gestire la crescita degli arbusti. Anziché veder crescere questi piccoli arbusti in poderosi alberi, trovate che sono tutti morti. E’ così che è nata l’idea della campagna “Plant and Own a Tree Today” (Pianta e Possiedi un Albero Oggi), destinata ai bambini delle scuole elementari ed alle donne dei villaggi rurali nello stato di Kano, in Nigeria.