La salute del mondo dipende da sistemi alimentari sani: al giorno d’oggi, un bambino su quattro di età inferiore ai cinque anni è rachitico. Ciò significa che 165 milioni di bambini sono così malnutriti che non riusciranno mai a raggiungere il loro pieno sviluppo fisico e cognitivo. Nello stesso tempo, circa due miliardi di persone sono prive di vitamine e minerali, essenziali per una buona salute. Infine, ci sono circa 1,4 miliardi di persone sovrappeso. Di queste, circa un terzo è obeso e a rischio di malattia cardiaca coronarica, diabete o altre patologie.

Oggi si celebra proprio la Giornata Mondiale dell’Alimentazione e la nostra attenzione deve focalizzarsi proprio su questo delicato argomento: i “Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione”; molteplici sono gli obiettivi di questa iniziativa nata grazie alla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) il 16 ottobre del 1945:

- sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della fame nel mondo;

- stimolare l’attenzione per la produzione alimentare agricola e gli sforzi nazionali, bilaterali, multilaterali e non governativi diretti a tale scopo;

- promuovere il trasferimento di conoscenze tecniche ai paesi in via di sviluppo;

- rafforzare la solidarietà internazionale e nazionale nella lotta contro la fame, la malnutrizione e la povertà, ed attirare l’attenzione sui risultati ottenuti nello sviluppo alimentare ed agricolo;

- incoraggiare la partecipazione delle popolazioni rurali, in particolare le donne e le categorie meno favorite, ai processi decisionali ed alle attività che influenzano le loro condizioni di vita.;

- incoraggiare la cooperazione economica e tecnica tra i paesi in via di sviluppo.

Perché ciò avvenga è necessario migliorare i sistemi sotto il profilo della nutrizione, affinché il cibo sia disponibile, accessibile, variato e nutriente, ma anche aiutare i consumatori a adottare sane pratiche alimentari.

In tutto il mondo oggi nelle scuole, nelle università e nei centri culturali si svolgeranno eventi in relazione al tema dell’alimentazione, per maggiori informazioni potete consultare la pagina ufficiale della FAO cliccando qui.

photo credit: hdptcar via photopin cc