Coltivare un orto, oppure un piccolo appezzamento fiorito, è certamente un’idea utile al benessere e alla salute. Non solo, infatti, si potranno gustare dei cibi vegetali freschi, autoprodotti e liberi da pesticidi e conservanti, ma si contribuirà a migliorare l’organismo con un’attività fisica regolare, nonché divertente. Eppure non sempre questo obiettivo può essere raggiunto, soprattutto per coloro che vivono in città: tra spazi ridotti e poco tempo, l’orto appare come un lontano miraggio. Perché, allora, non approfittare di un giardino verticale?

Sono molte le città italiane che hanno deciso di sposare il trend, sia benefico che ecologico, del giardino verticale. Una di queste è Milano dove, grazie a un’iniziativa di Ricola, sono state installate delle splendide colonne verdi presso la frequentatissima stazione di Cadorna. I giardini verticali accompagnano i binari e sono stati pensati per presentare l’animo verde ed ecologico del marchio: fino al 30 giugno 2016, infatti, Ricola mostrerà le sue splendide aiuole estese in altezza, dedicate alle 13 erbe – Pimpinella, Veronica, Malva, Menta, Millefoglio, Salvia, Altea, Marrubio, Alchemilla, Piantaggine, Sambuco, Primula e Timo – che da sempre caratterizzano i prodotti del gruppo buoni di natura.

ricola giardino verticale

Un progetto sostenibile, ecologico grazie a sistemi di irrigazione a ricircolo, nonché capace di produrre 3.402 chilogrammi di ossigeno, pari al fabbisogno di 45 persone. I giardini verticali di Ricola sono dei perfetti rappresentanti dell’unione fra design agricolo, nuove tecnologie e rispetto dell’ambiente, eppure versioni più semplificate sono da sempre disponibili anche in ambiente domestico. Ma quali sono i vantaggi per la salute?

Aria più pulita

Fiori e aria pulita

Chiunque viva in città, ben conosce il problema dello smog e dell’inquinamento atmosferico, tra polveri sottili e altre sostanze che, a lungo andare, potrebbero avere spiacevoli effetti sull’organismo, in particolare sull’apparato respiratorio. Una sfida con cui ci si deve confrontare non solo quando ci si trova all’aperto, ad esempio per strada in attesa dell’autobus per recarsi al lavoro, ma anche all’interno della propria abitazione. Questo perché le particelle inquinanti possono raggiungere le finestre, entrando rapidamente in casa a ogni ricambio d’aria. E quale migliore soluzione, allora, che una parete attrezzata per produrre ossigeno?

Un giardino verticale domestico, da realizzare approfittando del montaggio di scaffali a parete su cui poggiare i vasi o di un pallet trasformato a questo scopo, può aiutare a migliorare la qualità dell’aria. In prossimità delle finestre, ad esempio, costituisce una sorta di naturale filtro alle impurità esterne, riducendo polveri sottili e altri inquinanti che potrebbero raggiungere l’appartamento. Inoltre, come è noto, tutte le piante assorbono anidride carbonica e rilasciano ossigeno, migliorando notevolmente la qualità della propria respirazione.

Cibi più sani

Cibi sani

I prodotti dell’orto non sono automaticamente sinonimo di cibi sani, perché le tecniche di produzione moderne potrebbero inficiarne la qualità. Un eccessivo ricorso a pesticidi e fertilizzanti chimici, nonché un’esposizione prolungata a sostanze inquinanti nelle zone di coltivazione vicine ai centri urbani, potrebbero infatti ridurre il naturale effetto benefico di frutta e verdura. L’autoproduzione, in questo senso, permette di controllare ciò che finisce nel piatto dalla fase della semina fino al raccolto, assicurando così il massimo della sicurezza.

Un giardino verticale domestico potrebbe essere la soluzione ideale per coltivare in modo sano, e del tutto privo di pesticidi e conservanti, molte delle varietà che solitamente abbondando in frigorifero. Dalle erbe aromatiche, dal classico prezzemolo fino al coriandolo, passando per pomodori, carote, lattuga, rucola, songino, indivia, ravanelli, cetrioli, zucchine e molto altro ancora. Basta scegliere la frutta e la verdura preferita e lanciarsi nella coltivazione indoor.

Corpo più magro

Perdere peso

Per ottenere un fisico in forma, e perdere qualche chilo di troppo, l’alimentazione sana è imprescindibile. Come abbiamo già sottolineato, un giardino verticale permette di approfittare di cibi più sani, privi di elementi nocivi per la salute. Ma non è tutto, poiché questa passione domestica potrebbe aiutare anche la dieta e il dimagrimento.

Impegnarsi nella coltivazione spinge a consumare ciò che si è accudito con cura per tanti mesi, un fatto che garantisce soddisfazione e voglia di sperimentare in cucina. L’effetto principale è quello di gustare quantità maggiori di frutta e verdura, magari in sostituzione di piatti più grassi, cibo da fast food o snack non sempre amici della linea. Un effetto, questo, che si manifesta anche per i più piccoli, negli ultimi anni sempre più coinvolti da problemi di sovrappeso: sarà molto più semplice convincere i bambini a gustare la tanto temuta verdura, dopo che per molti mesi ne avranno seguito direttamente tutte le fasi di crescita.

Più movimento

Movimento nell'orto

Uno stile di vita sedentario è uno dei principali nemici per la salute. Il ridotto movimento fisico, dettato anche dalle necessità lavorative moderne, può aumentare il rischio del sovrappeso e dell’obesità, nonché di soffrire di patologie cardiovascolari. Oltre al normale allenamento quotidiano, il giardino verticale potrebbe essere una soluzione valida per un lieve workout anche all’interno delle quattro mura domestiche.

Il fatto di rimanere in piedi per qualche minuto, mentre ci si occupa delle piante, riattiva immediatamente la circolazione, mentre i piccoli compiti quali il trasporto del terriccio, contribuiscono a tenere i muscoli in forma e scattanti, nonché a smaltire qualche caloria accumulata di troppo. Un benessere che si estende anche in termini di resistenza e respirazione, quasi si trattasse di un classico allenamento aerobico.

Più equilibrio

Equilibrio nell'orto

La vita moderna è fonte continua di stress: gli impegni lavorativi, gli obblighi familiari, i mille appuntamenti della giornata, propri e dei figli. La crescita esponenziale dello stress, tuttavia, può essere una delle cause di alcuni disturbi psicologici, quali ansia, stanchezza, infelicità e depressione. Dedicarsi a un hobby domestico significa regalarsi uno spazio di pace e armonia, dove lasciare tutte le preoccupazioni fuori dalla porta per qualche minuto e ripartire, poi, con più slancio per affrontare la vita.

Seguire e accudire un giardino verticale può essere un valido esempio in tal senso, poiché il contatto diretto con la terra e con la natura agevola il relax e le attività cicliche e ritmiche dell’innaffiare o di piantare un vegetale aiutano la meditazione. Inoltre, è un’attività di cui si può occupare l’intera famiglia, per ritagliare un momento per stare insieme e dimenticare i tanti, ma non sempre innocui, conflitti quotidiani. E, ancora, con un giardino verticale si può anche approfittare dell’effetto salvifico di aromi e fiori, coltivando quelle essenze – lavanda fra tutte – che aiutano a ritrovare il sorriso.