LE PIANTE BIENNALI

Si chiamano biennali le piante che completano il il loro ciclo vegetativo nell’arco di due anni, hanno cioè bisogno di due stagioni di coltivazione in cui sviluppano i fiori e i semi prima di morire. Per risparmiare tempo e fatica, di frequente vengono acquistate in primavera come piante pronte presso vivaisti o garden center.

LE PIANTE PERENNI

Si definiscono perenni le piante che fioriscono e danno frutti ogni anno, ripetendo il proprio ciclo vegetativo. le pianti perenni rustiche sopravvivono senza alcuna protezione durante l’inverno. La maggior parte trova la sua collocazione ottimale nelle bordure erbacee o nei giardini rocciosi. Spesso il ciclo vegetativo delle perenni viene modificato per esigenze climatiche (in regioni con clima piuttosto rigido) o per scopi economico-culturali (nel caso di piante la cui fioritura tende a esaurirsi precocemente) in annuale e biennale.

PIANTE PERENNI TRATTATE COME ANNUALI

Per esempio, alcune perenni rustiche, come le viole, vengono utilizzate come annuali e sostituite tutti gli anni. Anche i Pelagornium (geranio), perenni delicate, sono quasi sempre trattate come annuali. Il realtà possono crescere e fiorire per diversi anni, purché siano protette dalle gelate. Di solito si coltivano dal seme o si ottengono per divisione e vengono messe a dimora in maggio-giugno.

Piante come Pelagornium, Fuchsia, Osteospermum possono essere estirpate in autunno e fatte svernare sotto protezione, anche per prelevarne delle talee.